La tua libreria # 8

“Questa è la più piccola di casa ed è la mia preferita, perché progettata, costruita e sbagliata da me, con abete massello e viti in bronzo, il tutto con la speranza che si incastrasse sotto la mensola del telefono. Se l’avessi comprata all’Ikea avrei speso la metà e non avrei macchiato di impregnante i pantaloni.
Come è organizzata? Non è organizzata, in compenso non lo sono neppure le altre tre. Mia moglie ne ha occupata in modo provvisoriamente definitivo una parte con cose sue e non c’è modo di sfrattarla. (Muro pulito con Photoshop.)”

Aldo Costa

<

0 Commenti

  • sandra Reply

    2 ottobre 2013 at 22:40

    Deve essere fantastica la soddisfazione di farsi i mobili da sè. Però i raccoglitori selvaggi nooooo : ) – scommetto che sono di tua moglie!

    • Aldo Costa Reply

      4 ottobre 2013 at 8:51

      i raccoglitori “a muzzo” sono di mia moglie, sì.

  • Angela Fradegradi Reply

    3 ottobre 2013 at 12:14

    Ahahah “Muro pulito con photoshop” 🙂

Rispondi a Angela Fradegradi Annulla risposta

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password