Libri a Colacione 03-10-2015

I consigli da leggere di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: Ässassinio all’Ikea di Giovanna Zucca, Primo di Maurizio Cotrona e Florence Gordon di Brian Morton.

Clicca PLAY e ascolta la puntata!

►VOLTAPAGINAÄssassinio all’Ikea. Omicidio fai da te, Giovanna Zucca, Fazi
Ässassinio all’Ikea. Omicidio fai da te, Giovanna Zucca, Fazi, p. 285 (16 euro) ebook  (9,99 euro)
Mi ero ripromessa di non leggere mai più un romanzo con un commissario definito “burbero” nelle alette di copertina... ma toccava fare una eccezione, per conoscerlo questo benedetto commissario! Lui, ve lo presento, si chiama Loperfido.

Questo libro accidentalmente è un giallo. E infatti ci scappa il morto. Siamo in terra veneta e il suddetto morto stecchito cadavere viene ritrovato in un cassetto, meglio, in un cassettone di un mobile in esposizione dentro un negozio Ikea. È il corpo di un certo Amilcare Borgomastro e potrebbe essere finito dove è stato ficcato per un classico regolamento di conti, storie di mala a cui ahimé siamo ormai un po’ assuefatti. O forse no, la mala non c’entra nulla…

A indagare sul caso, cosa ve lo dico a fare, c’è il nostro commissario Loperfido e l’ispettrice Luana Esposito, arrivata fresca fresca da Napoli. Coinvolti nella vicenda ci sono però altri due personaggi: due amiche che, come spesso succede, in comune hanno solo l’amicizia. In questo, però, caso hanno pure un’altra cosa: entrambe conoscevano la vittima. Aggiungere altro sarebbe peccato! Ne leggerete, anzi, ne riderete delle belle.

Primo, Maurizio Cotrona, Gallucci► DA GUSTARE
Primo, Maurizio Cotrona, Gallucci, p. 183 (16 euro)
Nulla è più narrativo della famiglia, perché nella famiglia abitano i conflitti. In questa vivono Luca, otto anni e una creatività esplosiva e fervida e Primo, suo fratello piccolo, il neonato di casa (il secondo, chiamato Primo...). Giacomo, è il classico papà severo (spietato con il figlio maggiore ma che adora il primogenito e che in lui ripone tutte le speranze, soprattutto quelle di far meglio come padre) un uomo che però fatica a tenere tutto insieme, soprattutto fatica a sostenere la pressione di una famiglia che chiede, appena hai varcato la porta, che tu sia all’altezza dei suoi bisogni. E poi c’è Anna, sua moglie, che è una mamma, due volte mamma, ma è soprattutto una donna che deve combattere contro la depressione.

Un nucleo in cui manca una vera figura materna a parte una tata che valorosamente cerca di supplire ai vuoti. Ma il dramma è dietro l’angolo. Il romanzo è ambientato nel 2021, un futuro prossimo in cui la crisi che stiamo vivendo oggi è ai massimi e molte persone reagiscono rifugiandosi nei vecchi valori a caccia di certezze che il quotidiano sembra negargli. È una storia di genitori, di padri e di figli e di valori e dolori… una scoperta.

► BELLISSIMIFlorence Gordon, Brian Morton, Sonzogno
Florence Gordon, Brian Morton, traduzione di Maura Paolini e Matteo Curtoni, Sonzogno, p. 317 (17,50 euro) ebook (9,99 euro)
Ah, i vecchi saranno anche saggi e colmi di storie da raccontare ma sai che noia?! Questo pensa, o meglio, teme Florence Gordon che ha oltre settant’anni – 75 per la precisione – e di sicuro parecchie cose da dire, lei che è una scrittrice (saggi, per lettori colti), una intellettuale, una femminista vecchio stampo che ha partecipato con orgoglio alle lotte degli anni Sessanta in America.

Una donna brillante, una icona per le nuove generazioni ma pure una donna schiva e critica e autocritica, soprattutto adesso che è alle prese con la sua autobiografia… non sarà terribilmente noiosa? si chiede. Ma mentre si crogiola nei dubbi ecco che arriva una conferma inaspettata: un articolo sul New York Times la elogia a tal punto da costringerla a uscire dal suo guscio.

Ed ecco che la nostra eroina che abita in quel di Manhattan e di solito vede sempre e solo le vecchie amiche del college, dovrà fare i conti e frequentare il mondo letterario. Ma a complicarle la vita ci si mette pure la sua famiglia che ha pensato bene di trasferirsi nella Grande Mela per un po’. Con grande e scintillante verve l’autore vi farà conoscere una carrellata di personaggi indimenticabili Giovanna De Carlima a sbaragliarli tutti, ci sarà lei, Florence imbattibile e invincibile forza della natura narrativa. Per chi lo sa bene: le persone veramente di successo, con il successo, non cambiano affatto.

► #CITACIONE
“Tu mi ami così profondamente che in superficie non si vede niente!” Giovanna De Carli.

6 Risposta

  1. Barbara

    Posso dire che la copertina di Assassinio all’Ikea è spettacolare?
    Hanno ripreso in toto la grafica.
    Ed è ambientato a Padova. Ha vinto. 🙂

  2. Nulla è più narrativo della famiglia, perché nella famiglia abitano i conflitti… lo dico sempre anch’io. Però ora nella mia famiglia abita Olga 😀 😀 😀 😀 e pure 🙁 per la sua malinconia.

  3. Bellissima la citacione! 🙂

Lascia un commento