Libri A Colacione 22 ottobre 2016

Tornano i consigli da leggere di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: A spasso con Bob di James Bowen, Il presente non basta di Ivano Dionigi e Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol.

Clicca PLAY e ascolta la puntata!

►VOLTAPAGINACOP_bowen_a_spasso_con_bob.indd
A spasso con Bob, James Bowen, traduzione di Teresa Badalucco, Sperling & Kupfer, p. 239 (17,90 euro) ebook 6,99 euro
Ex alcolista, ex tossicodipendente… James nella vita ne ha passate tante. Ha vissuto per strada, ha rischiato di morire. Adesso si è ripulito, ha un alloggio popolare e racimola qualche soldo suonando la chitarra a Covent Garden.

Quello che non sa? La vita sta per fargli un regalo. O meglio, gli sta dando una seconda occasione. E forse la dà pure a Bob. Rosso, coraggioso e decisamente cocciuto. Bob è un gatto! E non solo ha tutta l’intenzione di farsi adottare ma non ne ha alcuna di lascarsi scappare il suo padrone. Ed ecco che Bob comincia a seguire James in un modo davvero speciale.

Pare una favola, una di quelle che insegna quanta disperazione nasca dalla solitudine e quanto prezioso sia il senso di responsabilità che nasce dal prendersi cura di qualcuno. Solo che non è una favola, è una storia vera e James la sua seconda occasione ha davvero saputo coglierla.

il-presente-non-basta-di-ivano-dionigi-mondadori► DA GUSTARE
Il presente non basta, Ivano Dionigi, Mondadori, p. 112 (16 euro) ebook 9,99
Dopo i terribili attentati del 13 novembre in Francia in una manifestazione un corteo di ragazzi sfilava con questo cartello: “Fluctuat nec mergitur” cioè È sbattuta dalle onde ma non affonda. Si tratta del motto della città di Parigi. Non è curioso che una lingua morta venga utilizzata come inno alla vita?

È questo il tema del libro sottotitolo “La lezione del latino”. Che vi spiegherà perché due delle accuse più tipiche – il latino come lingua elitaria, il latino come lingua inutile – siano del tutto infondate. È un inno all’inclusione, questo libro, una riscoperta del senso del termine classico: qualcosa che ancora ha da essere, qualcosa che resiste alle mode.

Latino non significa grammatichetta, ma humanitas. È una capsula del tempo che ci permette di capire la storia, la politica, la letteratura… un esercizio di profondità. E sappiate che sarebbe una lingua perfetta anche per Twitter, infatti è l’unica che con un solo fonema esprime una frase di senso compiuto. E sfido i latinisti a dirmi quale! Un saggio per tutti quelli che avevano l’insufficienza in latino e vorrebbero risparmiare l’esperienza ai propri figli. Leggetelo!

► BELLISSIMImio-fratello-rincorre-i-dinosauri-di-giacomo-mazzariol
Mio fratello rincorre i dinosauri, Giacomo Mazzariol, Einaudi p. 184 (16,50 euro) ebook 7,99 euro
Insomma è la storia di Giovanni, questa.
Giovanni che va a prendere il gelato.
– Cono o coppetta?
– Cono!
Ma se il cono non lo mangi.
E allora? Neanche la coppetta mangio!

Giacomo ha cinque anni, Chiara sette, Alice due. Tre fratelli che in macchina con mamma e papà a caccia di un parcheggio scoprono che un altro bimbo è in arrivo. E Giacomo è al settimo cielo! Due maschi contro due femmine. Due a due! Lui che finora si è sempre sentito in minoranza. E Giacomo si aspetta l’arrivo di un bambino speciale con cui giocare e fare tutte quelle cose bellissime che due fratelli fanno. E speciale Giovanni lo è davvero.

Questo libro parla della difficoltà ad accogliere la diversità: paura, vergogna, incomprensione. E parla dello smarrimento di una famiglia e della sua capacità di reagire e accogliere e comunicare. Perché Giovanni è affetto dalla sindrome di down e questa è la sua storia.

 #CITACIONE
“Come fotografo di guerra spero di rimanere disoccupato per il resto della mia vita” Robert Capa.

2 Risposta

  1. Uhm, potrei regalare A spasso con Bob a mio padre. Però temo che Mosè (salvato da una ciotola quest’estate, con lo stesso identico broncio di Bob in copertina) sarebbe geloso. Già gli sposta il tablet dalle mani con la zampa, se non lo coccola. 😉
    Spero di rinascere gatto, in una biblioteca.

    • Allora possiamo prevedere una cover photoshoppata con Mosè 😉 Secondo me apprezza!
      Lo sai che c’è pure il libro con i due gatti che vivono nella biblioteca? Ne ho parlato tempo fa…
      Un bacio!

Lascia un commento