BlisterNews 5 luglio 2016

#BlisterNews le notizie in breve dal mondo dell’editoria ► Leggi e voli? Puoi portarti un chilo di libri nel baglio! ► Tutti al Silent Reading Party! ► Se il libro di Telese è inventato, il New Yorker deve andare a ripetizioni di fact-checking...

► NEWS
Corea. Il mercato sudcoreano è tra i dieci più grandi del mondo, con una produzione di 45mila titoli nel corso dell’ultimo anno (pubblicati dai circa 3.600 editori più attivi). Sono 1.750 le librerie del Paese. Tutto questo nonostante una crisi durata anni e causata soprattutto da una politica sui prezzi decisamente avventata. Sono però state attuate diverse misure: reintroduzione di una legge sul prezzo fisso (nel 2013), aggiunta di una norma sullo sconto massimo applicabile, fissato al 10%, libri ed ebook esentasse. La recente Seoul International Book Fair (che si è tenuta dal 15 al 19 giugno) ha attratto 378 espositori provenienti da venti Paesi: affluenza contenuta (circa 100mila ingressi), ma segnano buoni risultati i libri dedicati all’infanzia, all’architettura e al design. Grande attenzione è anche rivolta ai prodotti digitali (il numero di smartphone e tablet posseduti a persona è o dei più alti al mondo).

Germania. Paese che vai usanza che trovi. In Germania l’ultima idea per promuovere i libri si chiama “Buch an Bord” (Libro a bordo) durerà fino al 31 agosto e viene da Vorsicht Buch! in collaborazione con la compagnia aerea Condor e offre a ogni viaggiatore la possibilità di avere un chilo di bagaglio in più, senza sovrapprezzo, da dedicare ai libri. Il lettore-viaggiatore deve solo andare in libreria e chiedere un adesivo (ne viene concesso uno a persona e non si deve acquistare nulla per ottenerlo) da attaccare sul proprio bagaglio e partire!

Leggere è una attività solitaria? Dipende. Si chiama Silent Reading Party e a inventarselo sarebbe Christopher Frizzelle: è una sorta di flash mob letterario, durante il quale una manciata di lettori estranei tra loro si ritrovano per leggere i propri libri da soli, ma in compagnia. Non ci sono letture ad alta voce né presentazioni… ci si porta il proprio libro, si legge, vietato parlare e quando scade il tempo, tutti a casa!

 AGENDA
Nasceva oggi, nel 1927, Neil Simon. Sceneggiatore e commediografo statunitense uno dei più rappresentati peraltro. Qualche nome? A piedi nudi nel parco, La strana coppia…

► LA PUNTURA
Uscirà negli Stati Uniti il 12 luglio, pubblicato dalla casa editrice Grove, The Voyeur’s Motel l’ultimo libro di Gay Talese, scrittore e giornalista americano, di cui il New Yorker ha condiviso un estratto l’11 aprile scorso.  Racconta la storia di un certo Gerald Foos che (siamo alla fine degli anni Sessanta) costruì un corridoio insonorizzato sopra le camere del suo motel (ad Aurora, in Colorado) per spiare nelle stanze attraverso il condotto di aerazione. Peccato che un giorno gli capitò di assistere all’omicidio di una donna. Talese raccolse questa storia nel 1980, firmando però un documento in cui si impegnava a non rivelare l’identità di Foos né il nome del suo motel e quando Foos si sarebbe deciso, ecco Talese pronto a raccontarla. La prima puntura? Per la deontologia del giornalista (se si sa che un uomo sta commettendo crimini, lo si denuncia o si aspetta di avere la notizia pronta da raccontare). La seconda? Al New Yorker, nota per l’accuratezza del fact-checking, visto che la storia sarebbe falsa.

► IN LIBRERIA
Quanti libri sono usciti? Dal primo luglio a oggi sono 12. E gli ebook più venduti su Amazon sono:

Best ebook

► PER APPROFONDIRE LE NOTIZIE

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento