Libri a Colacione 18 dicembre 2021

 Libri a Colacione 18 dicembre 2021

Tornano i Libri a Colacione, la rubrica di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: Belle Greene di Alexandra Lapierre e l’Atlante dei luoghi infestati di Giulio D’Antona.

Clicca per il podcast


BELLE GREENE
di Alexandra Lapierre, traduzione di Alberto Bracci Testasecca, Edizioni e/o, 507 pagine, anche in ebook

Belle Green

In America la schiavitù venne abolita nel 1865. Prima di allora non era infrequente che le donne nere venissero abusate dai propri padroni. Nascevano così dei figli “misti” che rimanevano schiavi. Ma col tempo queste unioni diedero vita a una popolazione di schiavi dai tratti caucasici, indistinguibili dai padroni. Con l’abolizione, venne data uguaglianza civica e diritto di voto agli ex schiavi. Durò poco. Dodici anni dopo il Civil Rights (che resterà in vigore fino al 1964) distinse tra white e coloured. E per rientrare nella seconda categoria bastava una sola goccia di sangue africano. Sempre che non si fosse bravi a mentire sulle proprie origini…

Siamo nel 1943, il professor Dan Thomson riceve una brutta notizia. Robert MacKenzie Leveridge, il nipote di una amica carissima e una collega illustre, Belle Da Costa Greene, la direttrice della Morgan Library di New York, è morto. Era un aviatore ma non è caduto in guerra. Si è sparato.

È una notizia che a Dan spacca il cuore perché, mesi prima, Bobby – che per lui era come un figlio – gli aveva consegnato una lettera. Una lettera della sua fidanzata. E gli aveva chiesto di leggerla. Ma Dan non se l’era sentita di immischiarsi e aveva riposto la missiva nella sua cassaforte.

Adesso Dan  sente il peso di quell’atto mancato e decide di leggerla. E scopre che la ragazza accusava Bobby di una “cosa”, una cosa che avrebbe dovuto far saltare il loro matrimonio ma lei, fedele, lo avrebbe sposato sposato comunque. A patto di non fare figli – non con lui – e di non frequentare più la zia. Quella donna immonda di cui si sparla tanto in società.

Perché si sarà aggiunta anche il cognome Costa ma resta una coloured. E lui, suo nipote, anche se è biondo con gli occhi azzurri, lo è altrettanto. Ecco perché si è ucciso!

Dan nasconde la lettera, fa testamento chiedendo che nessuno possa mai aprirla a eccezione di Belle. La domanda è: sarà davvero così? Quel che è certo: questa è l’incredibile storia di una donna brillante e determinata, ma anche eternamente in bilico tra le proprie origini e il desiderio di libertà.

ATLANTE DEI LUOGHI INFESTATI
di Giulio D’Antona, illustrazioni di Daria Petrilli, Bompiani, pagine 160, anche in ebook

Atlante dei luoghi infestati

Se l’immagine del pranzo di Natale in compagnia dei parenti vi dà un po’ di brividi… vi sistemo io, per le feste! Dandovi parecchi buoni motivi per tremare di paura.

Vi propongo infatti un viaggio che vi porterà tra antichi manieri, come il Glamis Castle in Scozia; foreste cupissime, come quella di Aokigahara in Giappone; in Messico nel deserto, nella Zona del Silenzio di Mapimí. Ma non mancheranno gli edifici modernissimi (per esempio il Congress Plaza di Chicago, uno degli hotel più infestati d’America) i cimiteri e i villaggi abbandonati.

Sì, perché questo è il frutto di una ossessione per i fantasmi e per i luoghi infestati: stanze, ville, castelli di cui, alle volte, resta solo il ricordo. Giulio D’Antona ha catalogato storie di spettri o persistenze, chiamateli come volete, provenienti da ogni angolo del mondo. Anche se, sicuramente, il podio spetta al Regno Unito, il luogo più infestato del globo. Ma non sfigurano neppure l’Africa, l’Asia e l’Antartide.

Qui troverete 50 tappe, per morire di paura o, meglio ancora, per pianificare un viaggio spaventoso e conoscere Brown Lady di Raynham Hall in Inghilterra oppure il fantasma dell’attore Errol Flynn che infesta una goletta attraccata al molo del Principato di Monaco o ancora, in Egitto, Akhenaton il faraone eretico (perché credeva in un unico dio, Aton).

E in Italia? A Taino, in provincia di Varese, si torva Palazzo Serbelloni che vanta non solo un pozzo da cui proviene il pianto di alcuni neonati ma anche il fantasma di una marchesa che, occhi velati, si aggira domandando ai vivi: Chi sei? Invece, in provincia della Spezia, infesta la sua villa il fantasma di un musicista. Spaventoso? Meraviglioso!

I Libri a Colacione vanno in onda il sabato mattina dopo le 8.30 su Radio 105. Se volate leggere/ascoltare la puntata la trovate qui sul blog e potete recuperare, sempre, il podcast su Spotify, iTunes, Spreaker e Alexa. Alla prossima settimana e buoni libri a tutti!
Digiqole Ad

Related post