Ci vediamo a BookCity? Noi saremo qui!

Da giovedì 17 a domenica 20 Milano si trasforma in una grande libreria: più di mille gli eventi organizzati all’interno di BookCity per parlare di scrittura, mestieri del libro, tecnologia, sport, cibo… e per conoscerci di persona!

Ci siamo, Bookcity Milano è alle porte con un programma ricchissimo. La quinta edizione verrà inaugurata giovedì 17 novembre, alle 19.00, al Teatro dal Verme dalla scrittrice turca Elif Shafak che dialogherà con Rula Jebreal.

Giovedì 17 è anche la giornata dedicata alle scuole e alle università. Una occasione per scoprire quante iniziative vedono coinvolti i ragazzi e vivere gli atenei in modo del tutto nuovo. 250 scuole, 1300 classi della Città Metropolitana, 120 tra editori, associazioni, professionisti del mondo del libro, 165 progetti didattici proposti: questi alcuni numeri che riguardano i promotori delle iniziative.

Si tratta di progetti che mirano a mettere in contatto scuola ed editoria facendo parlare i professionisti del settore e coinvolgendo le case editrici. Nelle università – Statale, Bicocca, Bocconi, Cattolica, Politecnico, IULM, Accademia di Brera, Fondazione Collegio delle Università milanesi – docenti e studenti saranno coinvolti nella realizzazione di programmi articolati, che porteranno la città dei lettori nelle aule universitarie, nelle biblioteche, nei corridoi e nei cortili di tutti gli atenei milanesi.

Da venerdì a sabato gli eventi invadono – pacificamente! – l’intera città. E anche quest’anno BookBlister insieme con la scrittrice Elisabetta Bucciarelli organizza tre incontri per parlare di storie, libri, creatività ma anche di sport (che c’entra sia con la creatività sia con i libri). Tutti gli eventi sono gratuiti.


numero-1Il gene(re) del successo: stereotipi di genere nello sport

Sabato 19 novembre alle ore 18.30
Borsa Italiana Palazzo Mezzanotte (Piazza Affari, 6)

Lavori da uomo, sport per maschi. Mestieri da donna, sport per femmine. Dalla calciatrice alla judoka, dall’allenatrice alla karateka: parliamo di successi al femminile indagando il ruolo del genere, quanto incide sulla pratica della disciplina, sulle regole che la caratterizzano, sul contesto e la sua percezione. Un incontro per sondare il sottile confine tra stereotipi e modelli, semplificazione e mistificazione e sfatare falsi miti.
Protagonisti: Antonella Botta (atleta di judo, cintura nera responsabile settore Judo per la scuola di arti marziali corso lodi 74 Milano), Elena Cavalli (atleta di judo, cintura nera quinto Dan), Giulia Cornegliani (calciatrice, SSd Scarioni 1925), Laura Guzzoni (karateka, mamma e moglie, cintura nera secondo Dan karate Stile Shotokan), Gianni Montieri (contributor presso Rivista Undici), Pippo Russo (giornalista, scrittore), Silvia Sanna (ex calciatrice, scrittrice), Luca Vargiu (direttore sportivo Cuneo calcio femminile).
Moderatori: Chiara Beretta Mazzotta, Elisabetta Bucciarelli 


numero-2Dalla carta alla voce: dare forma alle storie

Domenica 20 novembre alle ore 10.30 
La Triennale di Milano (Via Alemagna, 6)

La bibliodiversità è un valore e comprende anche l’offerta di formati “speciali” e progetti capaci di raccontare storie in modo nuovo e prezioso. Passando dalla concretezza della carta all’impalpabilità della voce, diamo vita a un percorso di esperienze e sperimentazioni.
Protagonisti: Afro Somenzari (editore), Renato Ornaghi (editore Opificio delle pietre dure di Monza), Sergio Ferrentino (regista; conduttore radiofonico; autore teatrale, radiofonico e televisivo).
Moderatori: Chiara Beretta Mazzotta, Elisabetta Bucciarelli.


numero-3Libri in rete: dalla tecnologia del mobile social streaming alle community di lettori capaci di portare un libro in classifica

Domenica 20 novembre alle ore 16.30
OPEN more than books (Viale Monte Nero, 6)

Funzionano i social nella promozione di un libro? Esistono gli influencer e le community responsive? Che ruolo hanno librai e comunicatori? Social live streaming significa per esempio realizzare video in diretta che gli utenti possono fruire e condividere, ma anche commentare. Gli spettatori non si limitano quindi a seguire un evento in diretta ma vi prendono parte attivamente. Con il video livestreaming si possono raccontare storie, leggere integralmente un libro, realizzare interviste… Come nel caso de La resistenza del maschio (#maschioinrete) il primo libro italiano presentato con Periscope e letto integralmente su Facebook Live. Esistono anche super community di lettori forti e attenti come Billy il vizio di leggere che non solo realizzano la “lettura condivisa” ma sono in grado di influenzare il mercato e portare un libro in classifica. E la poesia? Si può comunicare anche quella?
Protagonisti: Elisabetta Bucciarelli (scrittrice e drammaturga), Angelo Di Liberto e Carlo Cacciatore (fondatori del gruppo “Billy il vizio di leggere” e ideatori di Modus Legendi), Luca Pantarotto (social media manager di NN Editore), Marta Santomauro (libraia)
Moderatore: Chiara Beretta Mazzotta

Vi aspettiamo!

Nel video qui sotto dico, sbagliando, che l'incontro alla Open è alle 18.30. È alle 16.30!

6 Risposta

  1. Un superfluo quanto sentito In bocca al lupo!!! 😀

  2. Chiara, scusa, sulla Open, nel video dici 18.30, ma nel testo 16.30 puoi ragguagliarci? Grazie.
    Magari ce la faccio su questo appuntamento.
    Se ci sono mi vedi, anche se sono piccola. Bacione W BOOKCITY

    Sandra

    • Sì, nel video causa calo di zuccheri dico 18.30 ma è alle 16.30!

      • Brutta roba i cali di zucchero, molto bene per l’orario che è quello che preferivo tra i due.

        • Molto bene!
          Meno bene i cali di zucchero… in questi giorni assicurati da una solenne serie di rogne. Compreso il non fu più padrone dell’ei fu ufficio. Ti racconterò. Diciamo che i manigoldi esistono anche fuori dall’editoria 😉
          Ci vediamo domenica!

Lascia un commento