BlisterNews 17 febbraio

#BlisterNews le notizie in breve dal mondo dell’editoria ► Altro che distillati, omogeneizzati! ► Conoscete il significato dei loghi delle case editrici? ► I bambini amano la carta ► Ancora sui danni del “fascettismo”…

Periscope LogoGuarda la diretta grazie a Periscope   

                                    

   KatchIl video è su Katch

 

 NEWS
I bambini preferiscono ancora la carta? Sì, almeno stando allo studio della fondazione BookTrust che ha indagato le abitudini di lettura dei bambini inglesi da zero a otto anni (su un campione di 1.511 genitori). Il 76% dei genitori, infatti, ha dichiarato che i bambini preferiscono i libri cartacei rispetto a quelli digitali quando scelgono letture per lo svago, il 69% quando si tratta di testi per l’apprendimento. Soltanto il 15% ha affermato una predilezione dei propri figli per gli e-book. E i libri piacciono anche nelle famiglie in cui le tecnologie sono maggiormente diffuse.

Altro che distillati! Comprate i Biblio-omogenizzati! Se li è inventati la biblioteca San Giorgio di Pistoia e sono proposte di lettura per i più piccoli. Ciascun vasetto propone libri realizzati con “i migliori frutti di noti autori e illustratori per l’infanzia” ed è composta da diverse collane: Coccole, Dov’è andata?, Caccapupù, Fratelli e sorelle, Che rabbia!, Me la mangi?, Sogni d’oro, La paura fa novanta e Su, coraggio!. Se andate sul sito il prodotto, cioè il libro, viene descritto proprio come fosse un omogenizzato con tanto di ingredienti, dosi e modalità di somministrazione.

Vi siete mai chiesti da dove vengono i loghi delle case editrici? Struzzi, cicogne, gufi, ideogrammi… ciascun simbolo racconta una storia e spesso è stato modificato nel tempo. Se volete sapere tutto, fate un salto sul Post.

► AGENDAGiordano Bruno
Oggi, nel 1600, si concludeva il processo di Giordano Bruno filosofo e scrittore accusato di eresia e condannato al rogo.

Un ballo in maschera di Guseppe Verdi su libretto1859 al Tetro Apollo di Roma va in scena la prima di Un ballo in maschera di Guseppe Verdi su libretto di Antonio Somma.

Nel 1904 un’altra prima, al teatro alla Scala di Milano, della Madama Butterfly la tragedia giapponese di GiacomoMadama Butterfly Puccini dedicata alla regina d’Italia Elena del Montenegro (cioè Elena di Savoia, la seconda regina d’Italia, consorte di Vittorio Emanuele III e madre di Umberto II) il libretto è di Giuseppe Giacosa e Luigi  Illica.

Nasceva nel 1964 Michael Bay regista (The Rock, Armageddon, Pearl Harbor) e produttore di parecchi rifacimenti di pellicole horror di culto (Non aprite quella porta, Amityville Horror, Venerdì 13, Nightmare…).

► LA PUNTURA
“Quinta ristampa in tre settimane” si legge sulla fascetta dell’ultimo romanzo di Fausto Brizzi. È proprio vero, la parte più creativa ci certi libri sta nella fascetta.

► IN LIBRERIA
Quanti libri sono usciti? Ieri 64 oggi nessuno. Per la classifica dei più venduti nelle ultime 24 ore: al primo posto Adesso di Chiara Gamberale (Feltrinelli), al secondo Io, morto per dovere. La vera storia di Roberto Mancini, il poliziotto che ha scoperto la terra dei fuochi di Luca Ferrari, Nello Trocchia, Monika Dobrowolska Mancini (Chiarelettere) e al terzo Cinque indagini romane per Rocco Schiavone di Antonio Manzini (Sellerio).

► PER APPROFONDIRE LE NOTIZIE

5 Risposta

  1. Marco Amato

    Nel nostro tempo, per noi occidentale che di liberà ne abbiamo così tanta da non saper che farcene, io un pensiero a Giordano Bruno l’ho fatto. 😉

  2. Urca vuoi vedere che alla fine è vero… I bambini ci salveranno, nostro malgrado?

  3. Aggiungerei (ma li avrei messi per primi): Michael Bay è il papà dei Transformers (film, non i cartoni). Che niente, sono innamorata di quella Camaro gialla.
    Ma anche la serie Bad Boys, The Island e Sono il numero quattro (solo produttore). Mediaset aveva anche mandato in onda la serie The last ship, non male, ma non hanno confermato la seconda stagione.
    Ma la Camaro gialla….

  4. “Quinta ristampa in tre settimane”
    ….ma in ebook??? 😀

Lascia un commento