SummerBook 25 giugno 2016

Per chi è in viaggio ma pure per chi è in città tornano i consigli da leggere in versione estiva di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: Come una foglia al vento. Cocaine bugs di Claudio Metallo, Affari di cuore di Paolo Ruffilli, Le streghe di Lenzavacche di Simona Lo Iacono e Strade Blu di William Least Heat-Moon.

 Clicca PLAY e ascolta la puntata!

► IN VIAGGIO – Storie nel bagaglio a manoCome una foglia al vento. Cocaine bugs, Claudio
Come una foglia al vento. Cocaine bugs, Claudio Metallo, CasaSirio, p. 192 (13 euro) ebook 6,99
Soldi, bella vita. E tanti guai. Nulla che Peppe Blaganò possa decidere, comunque, perché Peppe della sua vita non dispone, in effetti…

Le rogne, si sa, hanno sempre un inizio e per Peppe tutto comincia con una eredità. Perché quando il padre muore – un manovale, uno che si è spaccato la schiena tutta la vita – Peppe si trova per le mani un discreto gruzzolo e decide di lasciare “l’alta Italia”, cioè Milano, e far ritorno al paesello in Calabria, e qui far fruttare il gruzzolo. Ma si sa, avere le idee chiare aiuta a non farsi danno e invece Peppe, anche se sta al Sud, vaga ancora nella nebbia… e così eccolo a tentare fortuna con un mobilificio.

Peccato che esista la burocrazia (e la rogna) e tutto vada per il verso sbagliato. Ma c’è chi, efficientissimo, sa risolvere tutti i guai in Calabria. Per esempio la famiglia Rombolà che provvede subito, basta farle qualche “favore”. Solo che i favori che chiede l’ndrangheta non sono cosucce e Peppe si troverà nel bel mezzo di un traffico decisamente più grande di lui. Se vi piace il calcio ma anche se non ve ne importa nulla, se vi garba sorridere e far funzionare il cervello, infilatelo in valigia.

Barricate_Cop08_dgt► AL CALDO – Letture sotto l’ombrellone
Affari di cuore, Paolo Ruffilli, Einaudi, p. 140 (12 euro)
Un bel romanzo per attaccare bottone con la vicina di lettino? Molto meglio, leggetele una poesia! Niente sole, cuore e amore… Qui si parla di cuore e affari: di faccende sentimentali che finiscono con l’essere eterne contese, fughe e inseguimenti, di battaglie di corpi, di eros, di sesso.

Se l’amore fosse un gesto, sarebbe infatti un movimento, una oscillazione senza posa. Darsi e non essere accolti, volere e non ottenere. “Il letto per l’amore / è un campo di battaglia / del mistero: / vi dura la pace / nella guerra e nel conflitto / più si è morti / più si vive meglio / da risorti / e, colpendo, / ognuno vuole essere trafitto.”

► IN QUOTA – Al fresco si riflette meglioLe streghe di Lenzavacche, Simona Lo Iacono, eo
Le streghe di Lenzavacche, Simona Lo Iacono, Edizioni e/o, p. 160 (15 euro) ebook 8,99 euro
Siamo nel 1938, nel pieno dell’epoca fascista, in Sicilia. C’è un bambino, Felice, e c’è una mamma, Rosalba. E questa donna racconta a suo figlio, disabile, una storia.

È una donna forte Rosalba e di fatiche ne ha superate molte. Tanto per cominciare ha dato scandalo, avendo un figlio senza essere sposata. E ancora deve superarne perché questo bambino è “talmente imperfetto” per una epoca in cui l’imperfezione fisica è considerata una debolezza inaccettabile, una mancanza di potere inaccettabile. Un figlio come Felice è una sfida e Felice stesso sfida il suo tempo: lui vuole andare a scuola! Rosalba e sua madre Tilde, la nonna che compie gesti antichi e magici, hanno una forza che proviene da lontano, dalle loro antenate.

Era il 1600 e in un minuscolo paesino della Sicilia un gruppo di donne per sopravvivere, per darsi aiuto (e pure per condividere la bellezza della parola) creò una sorta di comune. Donne abbandonate dai mariti, povere, scappate a violenza ed emarginazione. Vennero chiamate le streghe di Lenzavacche perché considerate dalla gente pericolose e demoniache, e dovettero vedersela con la Santa Inquisizione.

Strade Blu di William Least Heat-MoonDue epoche apparentemente lontane unite dalla lotta per la libertà. Un libro per chi non smette mai di combattere contro il potere quello sì imperfetto.

► A CASA – Non puoi partire? Un libro last minute per viaggiare con la fantasia
Questa volta vi mando alla scoperta delle Blue Highways americane alla fine degli anni Settanta, chiamate così perché con questo colore erano segnate le strade secondarie sulle carte stradali. Strade Blu di William Least Heat-Moon (traduzione di Igor Legati, Einaudi, p. 528, 12 euro). Buon viaggio!

2 Risposta

  1. I tipi di Casa Sirio mi sembrano intenzionati a fare libri belli, spero tanto che il mercato non se li mangi.

Lascia un commento