Capitoli d’estate # 1 (senza libri che vacanza sarebbe?)

ACQUAIl dono del buio
Il dono del buio, Valentina Maria Giambanco, traduzione di Giovanni Arduino e Valentina Giambanco, Nord, p. 475 (18,60 euro) anche in ebook
È il 28 agosto del 1985. Tre ragazzini, mentre stavano pescando, vengono rapiti e legati a degli alberi. Uno, John Cameron, riesce a fuggire e a chiedere aiuto. Il secondo si salverà, del terzo non ci sarà più traccia. Un caso, terribile, ricordato come l’Hoh River. Facciamo un salto nel presente: James Sinclair, sua moglie e i loro due figli vengono rivenuti barbaramente uccisi nella propria casa. Bendati, legati e con una croce di sangue sulla fronte. Tutte le prove condurrebbero proprio a John Cameron, il bambino che aveva dato l’allarme, e che è stato anche il maggior indiziato di un’altra carneficina, avvenuta a bordo di una nave. Il fatto è che James Sinclair l’altro ragazzino dell’Hoh River scampato alla morte… A indagare sul caso c’è il detective Alice Madison: una psicologa e pure una novellina che fa coppia con l’esperto sergente Brown. Se amate il thriller e le trame a orologeria, non dovete far altro che iniziare a leggere. Sempre che vi reggano i nervi…

TERRA
Esercizi-di-sevizia-e-seduzione-ChiasEsercizi di sevizia e seduzione, Irene Chias, Mondadori, p. 228 (17 euro) anche in ebook
Ignazia – bella, brillante e pure ribelle – finisce in ospedale per un’endometriosi. E qui ecco che succedono tre cose importanti. Uno. Conosce Michele, il ginecologo che la opera, e di cui si innamorerà. Due. Suo malgrado, ascolta una squallida conversazione tra medici e infermieri che ironizza sulle conseguenze di uno stupro. Tre. Si arrabbia di brutto. Solo che Ignazia non si limita allo sdegno, lei passa all’azione. Si crea un’altra identità, si agghinda sexy e provocante, e comincia a sedurre le sue vittime. Cioè? Uomini. Uomini che vengono poi storditi (benzodiazepine, cloroformio perfino un teaser, lei è una dalle mille risorse), legati al letto e torturati. Come? A parole. Sì, perché mentre minaccia sevizie indicibili – e le vittime accusano eccome – lei legge loro pagine di letteratura, Bibbia compresa. Lo scopo? Vendicarsi di tutte le sevizie sottili e quotidiane commesse da questi maschi. Un romanzo incredibile, ironico, intelligente. Non limitatevi a etichettarlo come femminista, perché agli uomini – quelli che sanno prendersi un po’ in giro – piacerà eccome. Perché Ignazia è la donna ideale e la Chias ha una gran penna.

FUOCOcomodo silenzioso vicinanze metro
Comodo, silenzioso vicinanze metrò, Antonio Spinaci, Betelgeuse editore, p. 207 (14 euro) compra su ibs
Federico Plomb è un pendolare. Uno di quelli che, ogni santo giorno, combatte una guerra contro ritardi, scioperi e corpi altrui. Una battaglia che si affronta a suon di gomitate e costole incrinate. Nella vita, Federico fa il correttore bozze ma vorrebbe diventare un giornalista. Peccato che i suoi sogni siano affossati da Il Metroquadro: un giornale milanese di inserzioni immobiliari che diventa il cliente principale dell’agenzia editoriale per cui lavora. Ecco che un giorno compare un’inserzione sui generis.
Augusta Puricelli Gigli, contessa in pesanti ristrettezze economiche, offre un “confortevole e spazioso loculo in cappella di famiglia all’interno del Cimitero Monumentale di Milano” che “andrà restituito alla proprietaria al momento della sua morte affinché vi sia tumulata”. Tutti all’inizio sono esterrefatti, ma in breve è il boom di inserzioni. Tutti vendono loculi. A chi? Ai pendolari! Troverete un mondo incredibile in una storia, ahimè, anche troppo verosimile. Per tutti i Plomb del mondo, per chi ama i pesci rossi e le storie che fanno pensare con il sorriso.

<

5 Commenti

  • sandra Reply

    25 giugno 2013 at 12:00

    che vacanza sarebbe senza un bottino di libri? lo dico anch’io e mi pregusto le mie letture arretrate, quando sarò al Conero.

  • cinzia Reply

    16 aprile 2014 at 16:51

    “Esercizi di sevizia e seduzione” cominciato… Che vita sarebbe senza libri??!! Un bacioneeeeeeeeeee

  • cinzia Reply

    17 aprile 2014 at 23:11

    Grazie!!!! 🙂

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password