Natale, buono!

Inutile combatterlo perché quando arriva, arriva... e arrivano pure i miei auguri.  

Non so bene cosa sia successo, devo essermi distratta un tantino visto che stavo temperando le matite ed era settembre e adesso farcisco il cappone di Natale. Magari, se mi concentro abbastanza mi ritrovo sulla battigia con le infradito ai piedi…

Comunque, se un po’ ci somigliamo, oggi dovete fare tante di quelle cose che, se fosse il primo di dicembre, sareste già in ritardo sulla tabella di marcia.

La tecnica, oltre a quella dell’opossum – fingersi morti –, è accettare l’inevitabile e non fare alcunché. A parte leggere qui, sia chiaro. Ché altrimenti come ve li faccio gli auguri?! E poi vorrei pure dirvi che è bello incontrarsi da queste parti e sono felice di “conoscervi” e che trovarsi grazie a una passione è un regalo e che mi dovete volere un po’ più bene perché non ho postato le foto del mio albero o del presepe o di SataNana vestita da angioletto.

Sì, lo so, avete fretta, perciò mi spiccio. E so anche che i pro (?) son surclassati dai contro (troppi pessimi parenti, poca famiglia vera, regali brutti da ricevere, cinque chili in più da smaltire). Ma se non ci fosse il Natale? Niente lucine, bimbi emozionati, gente che si dice ti voglio bene e un po’ ci crede, biglietti di auguri, sorprese (incartate e non), tavole zeppe di cibo e una buona dose di certezze (quello che dirà nonna e ribatterà zio e puntualizzerà mamma)?

Non illudetevi, il Natale c’è e siamo in ritardo. Quindi, sdraiamoci sul divano e ripassiamo con attenzione la lista di tutte le cose che non riusciremo mai a fare. Pensate che pazzesco risparmio di energie! Usatele per aprire una bottiglia e berci su.

Noi, candito più candito meno, ci rileggiamo il 28. Auguri!

14 Risposta

  1. aldo

    Grazie di bloggare Chiara e di essermi amica.

  2. Auguriiiiii! Sto lavorando, nel senso che sono in ufficio e dai qualcosa sto combinando. Verso mezzogiorno ci siamo organizzati per un piccolo party alcolico, alla faccia della normativa aziendale che prevede di essere sempre sobri dentro queste mura, manco il caffè corretto. Uscita di qui è tutto sotto controllo: eh strano. Cimitero (ciao papà!), casa non so bene cosa, parrucchiere, tappa in due negozi per due regalini, ritorno, cena con il marito a base di hamburgeroni, brindisone e super auguri, scarto regali. Il 24 con lui è il mio Natale preferito, domani famiglia ovvio, con scazzi di sottofondo. Nei buchi di tempo: divano e libri. A Milano è un Natale caldo e smoggoso. Auguri a chi passa di qui, a chi legge i miei commenti, a te che mi tieni compagnia con intelligenza e fantasia, a tuo marito, ai suoi cavalli, a SataNana che siano tutte stelle quelle che scarterà. Abbracci e spritz. W Natale, ha solo una colpa: amplifica vuoti e presenze, spero vincano i secondi!

    • Alziamo il volume, allora, e facciamo parlare forte e chiaro le presenze. Anche io son qui a presidiare la scrivania (tengo lontani i canditi) e la giornata è scandita in modo militare. Ma prima o poi il divano e la bottiglia saranno miei.
      Un bacio super a te e al marito e alla family!

  3. Tantissimi Auguri Chiara!!! ❤️

    • Grazie, Barbara! Un bacio super a te, Nicola e alle due pesti meravigliose. E buon sole (non oso chiederti quanti gradi ci sono oggi 😉 )

  4. Tanti auguri 🙂

  5. L’ha ribloggato su Nuvole sparse tra le dita.

  6. Auguri, Chiara! Ti auguro di trovare, come regalo, un’editoria più bella o qualunque cosa ti sia più gradita o utile 😀 e ovviamente, auguri estesi anche ai commentatori e alle famiglie di tutti.
    Passate una buona serata 😉

    • Grazie, Daniele! E se non la troviamo, l’editoria più bella la faremo 😉
      Un abbraccio a te e ai tuoi.

      Chiara

  7. El Cugino del Parente

    Lo so, lo so, il natale è già bello che andato… Ma visto che le lucine sono e resteranno accese ancora per un po’, faccio, a tutti, tutti gli auguri di questo mondo. 🙂
    El

    PS: posso addurre a giustificazione per la mia distrazione, una triplice trasferta enogastronomica extra regionale fatta in poco più di 39 ore? 😀

  8. Barbara

    Anche se in ritardo, Buone Feste!
    A mia discolpa, un turbinio di cene aziendali/ palestra/ amici/ compleanni. Il post di Natale ritardato per via di riavvio di server (collegati, arrabbiati col provider, sistema tutto). Gli ultimi pacchi in partenza (non tutti i regali stanno sotto l’albero, molti passano per le Poste o il corriere). Alla fine è andata. Sorprese parecchie.

    PS. Sono riuscita a regalare solo libri! Molti sembravano soddisfatti già da titolo e copertina (conosciuti). Adesso attendo i responsi alla lettura degli altri.

    PS2. Hanno regalato “Grey” a mio padre. Letto in 4 giorni. Ma io son più peste: su suggerimento del nostro Aldo, gli ho preso Monsieur di Emma Becker (i Dan Brown / Glenn Cooper / Steve Berry che gli ho regalato io sono intonsi da un anno)
    Che razza di famiglia…. 😛

  9. Barbara

    “Leggerti è sempre uno spasso!”
    Grazieeeeee! (con lo stesso tono di Maga Magò) 😀

Lascia un commento