La mia libreria # 13

Adriano Rispoli, per BiblioFlash, condivide la sua libreria. Si sa che dai nostri libri e dal modo in cui li teniamo raccontiamo molto di noi.

Vivo da solo in un piccolo bilocale classico: camera, bagno e sala-cucina insieme. Quspazio indi lo è poco e mi sono dovuto arrangiare con due piccole librerie prese all’Ikea alla modica cifra di 19,90 euro ciascuna. Ho creato all’interno della sala, a fianco del divano, un angolo tutto per me, con computer (rigorosamente Mac) e scrivania, vicino alla piccola libreria, nella speranza di avere una qualche ispirazione per le mie “velleitarie” aspirazioni artistiche.

Attaccato al muro, oltre ad alcune foto, c’è il primo canto dell’Inferno di Dante. Non ho potuto appendere tutta la Divina Commedia perché, a dispetto della pubblicità (“Bella codesta commedia Dante, DIVINA, ma ’un sarà un tantino lunga? Ma non è nemmeno un rotolo”), sarebbe stato difficile farcela stare.

La libreria è composta da 135 libri, che poi sono quelli letti negli ultimi due anni, da quando ho preso casa, molti altri li ho dovuti lasciare da mammà, ché non ho spazio. Sono in rigoroso ordine alfabetico di autore, partendo dall’alto. Se ho più libri dello stesso autore li metto in ordine di copertina (prima le rigide, poi le morbide), ma non seguo un vero e proprio ordine cronologico, dato che scalo a mano a mano i libri, a seconda del cognome del nuovo autore da inserire, così mi ritrovo a dover incastrare, spostare e modificare a seconda dello spazio. Nel quarto scaffale in basso vicino al pallone da calcio di peluche ci sono i libri che devo ancora leggere, messi non a costa proprio per non confonderli con gli altri. In fondo sempre a destra ci sono tutti i volumi della storia dell’umanità in versione Disney (ho sempre adorato Paperino).

24 Commenti

  • Adriano Reply

    6 novembre 2013 at 12:45

    Grazie Chiara è un onore essere entrato, nel mio piccolo, nel tuo blog, sei la numero uno, in simpatia e per tutti i consigli che ci dai!
    Adri

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      6 novembre 2013 at 18:08

      Evviva la tua libreria! Dalla descrizione direi che si intuisce una certa passione 😉
      Bene, bravo, bis!

  • sandraellery Reply

    6 novembre 2013 at 18:29

    Ciao Adriano, ammiro che trova sempre e comunque spazio per i libri e tu hai organizzato il tuo assai bene secondo me. Ho l’impressione che se ci conoscessimo diventeremmo amici, anche se ho sempre preferito Topolino.

  • Adriano Reply

    7 novembre 2013 at 9:58

    E la mia speranza è quella di poter conoscere te e Chiara, magari a qualche salone del libro, potrebbe essere una bella occasione per prendere un bel caffè insieme e chiacchierare di libri, ho amici che non hanno la mia stessa passione e ogni tanto parlo al vento, nessuno capisce quello che dico 🙂
    Ps. Ho sempre adorato le sfortune di Paperino, Topolino è troppo perfettino, ma amo tutta la banda Disney

  • martina Reply

    7 novembre 2013 at 18:00

    135 libri letti in 2 anni??? se procedi a questi ritmi ti toccherà cambiare casa presto! (la mia è solo invidia ovviamente…)
    Ammirevole anche il tuo ordine, io non riesco mai a trovare un sistema efficace.. martina

  • Adriano Reply

    7 novembre 2013 at 18:13

    Si lo so sono malato, ma non riesco a farne a meno, leggo a colazione, leggo nella pausa pranzo e appena torno a casa la sera mi butto sul divano a leggere. La sera prima di addormentarmi leggo ancora ed il week-end il divano assume la forma del mio sedere. Sono un malato cronico lo so, ho provato a smettere, ma quando con 10-15 euro ti ritrovi nello stesso anno a viaggiare in Scozia, Inghilterra, Stati uniti, Francia ecc ecc.. e poi visiti il medio evo, il periodo della grande guerra, l’800 ecc ecc.. mi domando chi me lo fa fare di smettere. Quest’anno non ho fatto vacanze purtroppo, ma di posti di ne ho visitati parecchi 🙂

  • Steve Reply

    8 novembre 2013 at 18:25

    Nella mia libreria ho 4 libri che ho letto negli ultimi 40 anni, uno ogni 10 anni, li ho sistemati in base al profumo di muschio e se no ho due uguali in base al colore partendo dal rosso fino ad arrivare a cinquanta sfumature di grigio, tenendo conto che la mia casa misura circa 27 mq commerciali considerando le pareti confinanti al 50% e quelle esterne al 100%, balconi e cantine ad un terzo, e dato che l’invim e’ stata tolta da tempo l’angolo e’ fatto e soprattutto ce l’ho profumato, ho pensato che la libreria portava via un po’ di spazio quindi visto che ho un bel camino ampio che condivido con la pizzeria d’asporto di fianco; ho pensato di bruciarla e dislocare i miei 4 libri al posto delle gambe del letto in modo da sorreggermi meglio durante le innumerevoli prestazioni con partner occasionali.
    In buona sostanza caro Adriano, io sono un difetto ma tu non sarai un pochettino un eccesso dall’altra parte?
    Con profonda stima….

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      8 novembre 2013 at 19:18

      Steve, Steve, Steve!
      Ci eri mancato!
      (Adriano, Steve è un caro pazzo e un pazzo innocuo 🙂 )
      Adesso vorrei sapere i titoli dei quattro libri… E già mi pento della domanda!

  • Anonimo Reply

    8 novembre 2013 at 19:22

    Chiaretta eccoli:
    1) Le storie di Pinocchio
    2) Lo sai come siamo fatti (illustrato)
    3) Tutti i segreti per non fare il militare
    4) Come fregare le banche facendo ricadere la colpa su Berlusconi

    il 5′ libro ce l’ho in programmazione al compimento del 50 anno quindi ho ancora nove anni di bonus

    • sandraellery Reply

      8 novembre 2013 at 22:12

      Steve scusa se è vero che hai Lo sai come siamo fatti illustrato e in copertina c’è una specie di testa disegnata con un cervello enorme diviso in sezioni o qualcosa del genere, lo voglio. Sto cercando la serie “LO SAI” degli anni 70 disperatamente, ma deve essere quella giusta! Lancio un SOS – Chiara perdono!

      • Anonimo Reply

        8 novembre 2013 at 23:48

        Si quello con copertina verde se vuoi potrei vendertelo per 1500 euro?

  • sandra Reply

    9 novembre 2013 at 10:22

    Il mio interesse non arriva a tanto : ) peccato!

  • Anonimo Reply

    9 novembre 2013 at 10:39

    scusaci Chiara se rubiamo spazio…..
    Ok fai tu un offerta allora

  • Anonimo Reply

    9 novembre 2013 at 10:39

    con l’apostrofo ovviamente

  • Anonimo Reply

    9 novembre 2013 at 10:40

    me l’ha mangiato la mia super tastiera wireless

  • sandra Reply

    9 novembre 2013 at 14:00

    20 euro, ma prima voglio la foto via mail, sono quasi certa sia lui, ma preferisco verificarlo e ho bisogno di vedere lo stato di conservazione del reperto.

  • steve Reply

    11 novembre 2013 at 17:00

    Vuoi la foto? ma la mia di foto? ok allora ti mando il listino:
    foto con autografo a 25 euro,
    foto con autografo personalizzato a 30
    foto vestito solo coi jeans e petto nudo 35 euro
    foto in intimo 55 euro
    nudo integrale di schiena 75 euro
    nudo integrale frontale 100 euro
    nudo integrale in 3D (con occhialini in dotazione) 180 euro
    Per cio’ che riguarda il reperto ti garantisco che e’ in ottimo stato di conservazione, usato pochissimo qualche volta di seconda mano, ma e’ successo poche volte, si presenta con copertina rigida ed e’ superfluo dire che vige la formula del “soddisfatti o rimborsati” con sostituzione eventuale con una di Brad Pitt, Gabriel Garko, Simon le Bon(in base all’eta’ del richiedente) e fino ad esaurimento scorte.

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      11 novembre 2013 at 17:12

      Sandra, ti prego fermalo! Mandagli una foto, compragli una foto, ma fermalo 😉
      (Steve, essendo lunedì sono troppo provata e non ribatto!)

  • steve Reply

    11 novembre 2013 at 18:08

    Mamma la megacazziata no……………………..
    ok ragazze e’ stato bello, breve ma bello, ci rivedremo tra 7/8 mesi

    “subisco ma non imploro, fragor di scroscio il ciel mi sputa,
    inerme mi rende cotanto patir e mi denuda” F. Brewstel

    Un abbraccio

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      11 novembre 2013 at 18:44

      Ma come come come come?
      Io la megacazziata non l’ho fatta. Echecavolo! Io esigo fare la mia megacazziata!
      Poi tu te ne vai per 7/8 mesi. Non prima, no e no!
      Non ci sono più i battibecchi di una volta… ah, la crisi!

  • sandra Reply

    11 novembre 2013 at 19:17

    Sig. sob ci tenevo al libro, ma tengo di più alla stima di Chiara quindi stop all’asta!

  • steve Reply

    12 novembre 2013 at 15:41

    Va bene Chiara spara, spara pure sulla croce rossa avanti!!!!

  • steve Reply

    12 novembre 2013 at 15:43

    ps il libro l’ho messo all’asta su……… (non voglio fare pubblicita’) ho gia’ offerte molto ma molto alte, pertanto chi lo volesse prepari il libretto degli assegni

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password