Marsilio acquistata al 40 per cento da Feltrinelli

Un’altra alleanza per Feltrinelli che stringe accordi con l’editore Marsilio e ne acquista il 40 per cento che diverrà il 55 nell’arco di due anni.

Marsilio Editore ha firmato un accordo con il gruppo Feltrinelli. Quest’ultimo acquisirà il 40 per cento di Marsilio. Acquisizione che, nell’arco di due anni, arriverà al 55 per cento.

L’accordo verrà sottoposto a verifica ma se nulla osterà Marsilio e Feltrinelli condivideranno competenze e know-how nelle scelte editoriali; Feltrinelli si impegna inoltre a promuovere i prodotti editoriali Marsilio e per quanto riguarda la distribuzione sarà affidata a Messaggerie italiane (joint venture tra Messaggerie e Feltrinelli Pde – Promozione e Distribuzione Editoriale).

Feltrinelli crea insomma un’altra alleanza strategica dopo aver stretto accordi sempre con Messaggerie Italiane per costituire una joint venture finalizzata alla creazione del primo polo e-commerce italiano di prodotti editoriali, facendo confluire le tre piattaforme digitali: Ibs.it, lafeltrinelli.it libraccio.it (joint venture composta da Gruppo Feltrinelli con il 50,1% delle azioni; Messaggerie Italiane tramite la controllata Emmelibri, con il 46,9%; Argo, la holding di Gruppo Libraccio, che avrà il 3,0%).

La storia della casa editrice Marsilio

Marsilio – il nome è un omaggio a Marsilio Ficino, filosofo e umanista del Rinascimento – fu fondata nel 1961 a Padova da Toni Negri, Giulio Felisari, Paolo Ceccarelli e Giorgio Tinazzi. Nel ’65 diventa società per azioni ed entrarono nel capitale sociale Cesare e Gianni De Michelis. Nel ’69 Cesare assume la direzione. Nel 2000 Masilio entra in Rcs pur mantenendo la propria indipendenza e identità. Nel 2016 per permettere la fusione tra Mondadori e Rizzoli, il garante della Privacy impone a Mondadori di cedere il marchio che viene acquistato dalla Gem S.r.l. di Cesare De Michelis per 8,9 milioni di euro. Ora Marsilio è amministrata da suo figlio Luca De Michelis.

Marsilio Cesare De Michelis, Luca De Michelis e il nipote Cesare
Cesare De Michelis, Luca De Michelis e il nipote Cesare.

La casa editrice ha dalla sua un catalogo di qualità: circa 8.000 titoli e dodici milioni di euro di fatturato. Pubblica cataloghi di mostre, libri illustrati e negli ultimi anni si è imposta con i thriller pubblicati nella sua collana Farfalle. Per esempio la trilogia di Stieg Larsson, le inchieste del commissario Wallander di Henning Mankell, i libri di Camilla Läckberg e la saga del commissario Balistrieri di Roberto Costantini.

<

0 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password