Leader ma non troppo – Giuseppe Morici

 Leader ma non troppo – Giuseppe Morici

Un altro libro sulla leadership? Sì! E penso che sia un tema centrale nella vita di ciascuno perché ognuno di noi in modi diversi, in ambiti diversi, ha a che fare con un capo o, peggio ancora, è un capo. Saper guidare e aiutare chi deve guidarci a farlo, cambia completamente la qualità della nostra vita.

Questo libro mi ha conquistato non appena ha parlato della leadership come “l’arte di scomparire” detto in soldoni: dai delle regole, cioè imponi degli obiettivi chiari, tempi certi e momenti di verifica dell’avanzamento dei progetti, ma per tutto il resto sparisci e lasciali lavorare!”.

E non è affatto banale pensare a un leader che crea spazio per i propri collaboratori in modo che possano riempirlo. Pertanto, il vero capo sa creare il contesto e poi sa quando deve farsi da parte, senza occupare troppo la scena. Perché la leadership sana è quella capace di generarne altra. Un capo non è indispensabile! Impara semmai a circondarsi di persone indispensabili.

E una leadership sana ha un capo sano. Cioè un essere umano che non è schiacciato dal carico di aspettative, dall’ansia da prestazione, dalla paura di fallire e di essere un loser, come direbbero gli americani.

E no, non ci sono ricette semplici perché la leadership non è solo una tecnica (anche se ne serve parecchia), non è neppure solo una scienza che tiene in conto i propri scopi. La leadership è un’arte e quindi richiede un mix di competenze e di talenti.

Se volete imparare a non essere indispensabili ma a diventare invisibili e a crescere altri leader è un ottimo inizio per riflettere su tanti aspetti che ci paiono ovvi. Quando ce li fanno vedere… ma il guaio è che spesso non li vediamo affatto.

LEADER MA NON TROPPO
di Giuseppe Morici, Feltrinelli, pagine 176, anche in ebook

Digiqole Ad

Related post