Libri a Colazione 24 settembre 2022

 Libri a Colazione 24 settembre 2022

Scopri i Libri a Colazione della settimana: Quantum girl di Erin Kate Ryan e Gioventù rubata di Gustavo Pietropolli Charmet.

Ascolta il podcast Libri a colazione lunga

QUANTUM GIRL
di Erin Kate Ryan, traduzione di Irena Trevisan, Neri Pozza, 304 pagine, anche in ebook

QUANTUM GIRL

Il 1° dicembre 1946 Paula Jean Welden indossò un giaccone rosso vivo, lasciò il suo dormitorio per un’escursione sul Long Trail e svanì nel montagnoso nulla. Forse… perché potrebbe anche essere stata rapita, o potrebbe aver architettato tutto per rifarsi una vita in Canada, o magari è impazzita o è stata uccisa da un amante geloso.

Secondo la Teoria della ragazza quantica: quando scompare una ragazza diventa tutto quello che tutti pensano possa essere. E una ragazza scomparsa, poiché ha infinite vite possibili, è più reale di una ragazza non scomparsa che, al massimo, ha una vita soltanto.

È il 1961 siamo nella contea di Bladen, nel North Carolina. Mary non vuole perdere tempo, anche se è appena arrivata in città l’unica cosa che conta è raggiungere subito casa degli Starking. L’unica cosa che conta è la ricompensa, perché 7mila dollari per lei significa sopravvivere per tre anni buoni.

E Mary Garrett pensa di poterseli guadagnare, è certa di poter aiutare questa famiglia a ritrovare Polly. “Polly Starking, vista l’ultima volta sei giorni fa con indosso una camicia a maniche corte e un paio di jeans in sella a un cavallo della fattoria di famiglia appena oltre il lago Jones. Cavallo ritrovato, ragazza scomparsa” così recitava il manifesto.

Certo puoi sembrare una svitata se bussi alla porta di una famiglia infelice e ti presenti a questo modo… me lei ha il suo discorsetto pronto, lei sa essere convincente e, soprattutto, ha una storia che la rende speciale, lei e il suo intuito femminile, lei e la vista quella strana capacità di avere visioni sulle ragazze scomparse.

No, non pensare a lei come a una altruista, a muoverla non è la generosità, è una questione di sopravvivenza. Nessuno si cura di lei, Mary è sola, ed è in fuga dai ricordi e dalla sua vita precedente. Tocca quindi tirare avanti e convincere la gente di quella città ad accogliere il suo aiuto.

E in effetti di lei c’è parecchio bisogno perché le ragazze scomparse sono di più… sono tre in tutto ma due sono nere e nessuno ne parla, nessuno se ne cura. Mary lo farà.

E tu che leggi ti curerai anche della prima ragazza che è scomparsa facendo i conti con le sue vite possibili, con i fantasmi di lei che saranno vividi e concreti perché chi svanisce è una moltitudine ed è questo il suo fascino sinistro.

È un romanzo stratificato e complesso.  Sorprendente. C’è un mistero, ci sono dei crimini, c’è un’indagine, ci sono persino le atmosfere gotiche… ma la cosa che conta di più è il punto di vista. È il modo intelligente in cui l’autrice ci mostra il contesto e il senso del suo racconto. Perché il punto qui è capire, no, è sentire un fatto fondamentale: ci sono cose alle quali badiamo e cose che decidiamo di ignorare. E come funziona questo meccanismo è una delle leggi che governa la nostra esistenza.

Per questo lo amerai oppure lo odierai questo libro che è l’esordio di Erin Kate Ryan di sicuro non ti lascerà indifferente.

GIOVENTÙ RUBATA
di Gustavo Pietropolli Charmet, Rizzoli, 176 pagine, anche in ebook

GIOVENTÙ RUBATA

Se ti dovessi chiedere a cosa hai dovuto rinunciare negli anni di pandemia, o a cosa hai perso, o peggio ancora chi hai perso, immagino che la tua lista potrebbe essere lunga, anche molto.

Alle volte però, parlando con gli adulti, saltano fuori anche cose preziose. Cose ritrovate. Il tempo, la propria casa, gli affetti, il senso vero di una vita che se messa in pausa mostra tutte le sue storture… ma quando le vedi hai pure l’occasione di raddrizzarle. Tutto questo è capitato a chi una vita ce l’aveva, a chi aveva già fatto e costruito, ovvio.

Ma intorno a noi c’era un plotone, spesso silenzioso, che si è trovato a perdere molto in questo periodo di chiusure e restrizioni. E parlo degli adolescenti che si sono trovati in un vicolo cieco proprio nel bel mezzo di in una fase della vita preziosa e formativa che, di solito, è il regno delle prime volte, dell’amicizia, degli amori, delle scoperte, delle ribellioni… di tutto ciò che nutre un ragazzo e crea i presupposti per vederlo diventare un adulto.

Nell’autunno del 2020 psichiatri, psicologi, docenti e genitori registravano la presenza sempre maggiore delle più preoccupanti manifestazioni del repertorio dei sintomi della sofferenza psichica. E parlo di sintomi gravi perché già a fine settembre non si trovava più un posto letto disponibile nelle corsie ospedaliere riservate ai più giovani e negli ambulatori di neuropsichiatria infantile le liste d’attesa si sono fatte chilometriche.

Solo che in pochissimi hanno voluto guardare davvero che cosa stava accadendo. Perché il virus ha provocato un sacco di guai ma le ferite profondissime che ha lasciato sugli adolescenti sono causate più spesso dall’inettitudine di noi adulti. La nostra incapacità di parlare di morte ai ragazzi, alla buffa certezza che bastasse rinchiuderli per tenerli in salvo…

“Che cosa la pandemia ha tolto agli adolescenti e come possiamo restituire il futuro ai nostri figli” è il sottotitolo di questo libro prezioso scritto da Gustavo Pietropolli Charmet che è uno psichiatra e uno psicoterapeuta e da anni si prende cura degli adolescenti e ce li racconta.

E si prenderà cura anche di te mostrandoti, con affetto mi viene da dire, quello a cui noi adulti non badiamo invitandoci a prendere le nostre responsabilità. Un invito ad ascoltare e a guardare, prima di tutto, chi abbiamo intorno e come questi ragazzi hanno vissuto e stanno ancora vivendo il Coronavirus. C’è molto da dire e molto da fare.

I Libri a Colazione sono un podcast di Chiara Beretta Mazzotta nato dopo dodici anni di Libri a Colacione su Radio 105. Se vuoi leggere/ascoltare le vecchie puntate, le trovi qui su BookBlister oppure le puoi ascoltare su Spotify, iTunes, Apple Podcast, Spreaker e Alexa. Alla prossima settimana e buoni libri!

Digiqole Ad

Related post