La manutenzione dei tasti dolenti – Daniele Novara

 La manutenzione dei tasti dolenti – Daniele Novara

Quand’è che cresci? Ascolta e basta! Sei sempre la solita! Non so se una o tutte queste frasi ti abbiano infastidito, né quanto. Ma, probabilmente, ti sarà capitato di perdere le staffe. Di reagire a una provocazione in modo spropositato.

Il guaio è che certe frasi non fanno male in sé ma colpiscono duro perché ti feriscono dove hai già sanguinato.

Alle volte certe parole fanno male perché riecheggiano. Appartengono al passato. A un sottofondo della tua anima, a quella parte della tua storia che non frequenti normalmente e che riemerge solo ogni tanto.

E quando succede, quando perdi le staffe, quando reagisci in modo spropositato… senti un certo smarrimento. Perché ti sei affacciata/o sull’orlo del precipizio perché questa è una falla, un cratere nel quale è sprofondata una parte di te. Ed è un vuoto che divora energie ed emozioni. Un terreno che non conosci bene, su cui non sei in grado di esercitare né una consapevolezza né un vero e proprio cambiamento.

Il guaio è che si fatica ad andare avanti, con certe zavorre. C’è una bella metafora a tal proposito. Sai a cosa serve lo specchietto retrovisore? La prima risposta che forse ti viene in mente è: a guardare indietro. Certo, hai ragione. Ma ha una funzione ancora più importante: serve a fare il sorpasso.

“Senza riconoscere ciò che ci sta alle spalle non riusciamo a proseguire, a superare gli ostacoli che la vita ci presenta.”

Questo libro affronta il mondo sommerso delle storie personali che l’autore definisce un “tasto dolente”. Un condensato emotivo e psichico che rimanda agli strati più profondi della tua vita infantile, alla memoria di un qualcosa di doloroso che hai subito ripetutamente. Qualcosa che si riattiva quando una relazione conflittuale lo innesca. Non un trauma, quello è ben più sotterraneo. Il tasto dolente è invece vivo e presente, lo senti perché riappare sistematicamente e con frequenza.

“Una risonanza che ti fa stare talmente male da non riuscire a gestire il conflitto, perché rievoca una ferita prolungata dell’infanzia.” Perché sì i tasti dolenti è da lì che arrivano, dritti dritti dall’infanzia.

La manutenzione dei tasti dolenti di Daniele ha un obiettivo preciso, permetterti di riprendere in mano la tua infanzia, non per forza per riscattarla, ma per imparare qualcosa di inedito: stare nelle situazioni conflittuali con competenza, piuttosto che con superbia o con paura. Insomma, cambiare è possibile.

LA MANUTENZIONE DEI TASTI DOLENTI
di Daniele Novara, Rizzoli, 208 pagine, anche in ebook

Digiqole Ad

Related post