Tags : Etgar Keret

SceltidaVoi

All’improvviso bussano alla porta

E per gli Scelti da voi, grazie ad Andrea Campagnoli per la sua recensione. Bisognerebbe immaginarsela una casa larga poco più di un metro, una sorta di triangolo alto forse dieci. Quattordici metri quadrati in tutto, stretti tra una casa eretta prima della Seconda guerra e un edificio anni Sessanta nell’ex ghetto di Varsavia. I […]Leggi di più