BlisterNews 26 febbraio

#BlisterNews le notizie in breve dal mondo dell’editoria ► Pubblicità negli ebook? Arriva Eleven ► Segno meno per il mercato Polacco ► Dove sono i piccoli editori? ► Mondadori perde Bompiani, Marsilio e…

► NEWS
Mondazzoli. L’acquisizione di Rcs da parte di Mondadori si fa sempre meno conveniente. L’Autorità garante per la concorrenza e il libero mercato ha ultimato una bozza che ha sottoposto al Garante delle comunicazioni che entro 45 giorni si dovrà esprimere. Stando alle indiscrezioni di Repubblica, oltre a Bompiani e Marsilio, Mondadori dovrà rinunciare anche a Sonzogno. Si tratta di cedere il 5% della quotaMondazzoli di mercato. I tempi imposti? Per vendere Marsilio e Sonzogno, Mondadori avrebbe sei mesi di tempo; mentre per Bompiani ne avrebbe nove. In caso di mancata vendita, l’incarico verrà affidato a un fiduciario che risponderà al Garante e avrà altri tre mesi per operare. Tra gli obblighi di Mondadori: rinunciare alla prelazione dei libri degli autori che ha sotto contratto, dare ai libri degli altri editori il 40% della visibilità sugli scaffali, finanziare – con 150mila euro – la manifestazione Più libri, più liberi.

Polonia. Continuiamo il nostro viaggio nel mondo raccontandolo attraverso i numeri del mercato editoriale. Secondo la Biblioteka Analiz, un bisettimanale punto di riferimento per il mondo editoriale polacco, il volume di affari ha subito una riduzione del 6,5% rispetto al 2014 portandosi a un valore di 2,32 miliardi di zloty (circa 549milioni di euro). Un segno meno che accomuna la Polonia con la Russia, dove il calo del mercato del libro nel 2015 è stato del 5,37%. Le vendite nelle librerie fisiche continuano a diminuire, mentre quelle on line stanno registrando una rapida ascesa che però non riesce a bilanciare le perdite dei canali di vendita tradizionali.  Gli editori attivi sono circa 2mila (che pubblicano almeno due libri l’anno) e più di 4mila sono irregolari, cioè pubblicano titoli solo saltuariamente. Il 75% del mercato è controllato dalle 35 case editrici maggiori. Il best seller dell’anno? È stato Grey di E. L. James.

Stati Uniti. Leggere contenuti digitali gratis e, in cambio, tollerare alcuni annunci pubblicitari. Possibile? Sì, secondo la Eleven, una start-up statunitense, che sta sviluppando una piattaforma. Il servizio sarà lanciato in beta quest’anno e mostrerà le pubblicità solo tra un capitolo e l’altro. Gli investimenti degli inserzionisti permetteranno di pagare gli scrittori che pubblicheranno sulla piattaforma. Il servizio prevede tre profili di sottoscrizione: Free, che consente ai lettori di iscriversi gratuitamente e di leggere la maggior parte degli ebook disponibili con i contenuti pubblicitari; Gold, a pagamento e senza pubblicità che permette di acquistare a prezzo scontato le novità e i titoli che mancano nel database libero; Writer, dedicato agli scrittori, che verranno pagati quando gli utenti, Gold e Free, leggeranno i loro testi. Funzionerà? Ci hanno già provato Readfy e Bookboon ma con esiti alterni…

Mondazzoli, il grande colosso, mette a rischio la cultura e la libertà del Paese? E la cultura e libertà dei lettori? Ne scrive Luca Sofri, riflettendo sul fatto che certi proclami e i loro echi vagamente complottisti ci hanno stancato… e se lo domanda a proposito dell’esistenza e reperibilità dei libri dei piccoli editori. Così, al modo dei bambini, guarda semplicemente. E lo fa in due librerie scoprendo un mare di titoli ed editori a lui del tutto ignoti. E fa lo stesso nelle grandi librerie di catena dove questi libri ed editori ignoti sono del tutto invisibili, se ci sono. La bibliodiversità, la possibilità di scelta rendono il mondo più interessante, che spreco privarsene.

► AGENDA
Nel 1802 nasceva Victor Hugo professione “tuttologo”! Perché l’autore de I miserabili oltre a essere lo scrittore considerato fondatore del romanticismo in Francia fu poeta, drammaturgo, ma anche artista visivo e politico e statista e pure attivista per i diritti umani (si pronunciò contro il lavoro minorile, la miseria, l’insegnamento religioso… era favorevole al suffragio universale e si preoccupò della condizione femminile e dei diritti delle prostitute). Ebbe una vita parecchia complicata. Si sposò, ebbe cinque figli (solo una gli sopravvivrà ma finirà in manicomio), fu tradito, tradì altrettanto.

Oggi nasceva a Kingsland Johnny Cash, cantautore, chitarrista e attore statunitense. Una vita di alti e bassi, problemi con la droga, qualche rogna giudiziaria… ebbe due grandi amori: Vivian Liberto e June Carter. Morirà quattro mesi dopo quest’ultima. Il film che racconta questo grande amore si intitola Walk the line (Quando l’amore brucia l’anima) di James Mangolde (Doll’s Restaurant, Ragazze interrotte, Kate & Leopold, Identity) racconta la storia d’amore tra Johnny Cash e June Carter. 3 Golden Globe, 5 nomination all’Oscar (e lo vince Reese Witherspoon, come migliore attrice protagonista). Cash ha scritto due autobiografie: Man in Black, e Cash: An Autobiography.

 

► LA PUNTURA
L’ultimo libro di Umberto Eco – Pape Satàn Aleppe – come forse sapete circolava già al funerale dell’autore. Elisabetta Sgarbi, direttore editoriale de La Nave di Teseo la neonata casa editrice, ne sfoggiava con orgoglio una copia… cosa si fa per vendere (soprattutto se è mancata una penna che vendeva parecchio e pure un investitore). Nel frattempo Mondadori non potrà più comprare Bompiani che è quindi di nuovo in vendita. E la Sgarbi ci fa sapere che la vorrebbe comprare. Con che soldi? Chi lo sa. E la Nave? Chi lo sa. Sapere, si sa, è un lusso.

► IN LIBRERIA
Quanti libri sono usciti? Il 25 ne sono usciti 317 oggi nessuno. Per la classifica dei più venduti nelle ultime 24 ore: al primo posto Pape Satàn Aleppe. Cronache di una società liquida di Umberto Eco (La nave di Teseo), al secondo La dieta smartfood. In forma e in salute con i 30 cibi che allungano la vita di Eliana Liotta (Rizzoli) e al terzo Adesso di Chiara Gamberale (Feltrinelli) (Ieri c’era: Quando eravamo femmine. Lo straordinario potere delle donne di Costanza Miriano, Sonzogno).

► PER APPROFONDIRE LE NOTIZIE

3 Risposta

  1. El cugino especialista del Parente

    Ancora coll’Elisabetta?! (E sono due) Dillo allora che ce l’hai con la divina Sgarbi, così faccio una telefonata a Pyongyang e ti scateno una guerra termonucleare ad personam! 😀

  2. El cugino especialista del Parente

    … E non dite a Pippo Russo che la Gamberale è al terzo posto in classifica… 😀

Lascia un commento