NataleConGliAutori™: libri, parole e un aiuto concreto per Haiti

La quarta edizione dell’evento benefico che vede protagonisti i libri, gli scrittori e i giornalisti quest’anno è stata dedicata alle scuole di strada del Paese più povero dell’America Latina.

Quando Stefania Nascimbeni e Valeria Merlini decidono di organizzare qualcosa di speciale può piovere, il traffico impazzire, possono anche esserci altri quattro eventi di beneficienza in contemporanea… ma ciò che di buono deve accadere, semplicemente, accade.

250 libri donati, 50 chili di pasta Rummo pronti da spedire e 10.000 euro raccolte a favore della fondazione Francesca Rava N.P.H Italia Onlus per le Scuole di strada in Haiti grazie ai 120 ospiti che hanno partecipato alla quarta edizione di NataleConGliAutori™. Di cosa si tratta? Di un progetto benefico, ogni anno l’idea è quella di fare qualcosa di tangibile per la comunità coinvolgendo gli scrittori, le parole, i libri e le storie.

Dopo incredibili percorsi al buio, nottate con i City Angels, quest’anno le organizzatrici hanno deciso che per Haiti – il Paese più povero dell’America Latina, devastato a ottobre dall’uragano Matthew e nel 2010 dal terremoto che uccise 220mila persone – andava organizzata una serata più classica e al contempo più concreta per portare un aiuto immediato.

Detto, fatto. Cena placée a base di pesce e amore per il cibo grazie all’Oste e Cuoco – le parole sono importanti – Filippo La Mantia nell’omonimo ristorante di piazza Risorgimento a Milano, il tutto accompagnato dai vini siciliani Mandrarossa delle Cantine Settesoli e dall’energia di Roberto Rasia Dal Polo che ha condotto la serata.

E come sempre non sono mancati gli scrittori che hanno partecipato attivamente all’asta benefica mettendo in palio un ricordo speciale, il proprio tempo, uno sport da condividere, le proprie competenze… si è giocato e si sono raccolti fondi – 500 i biglietti venduti! – per un progetto speciale a testimoniarcelo con il suo sorriso Farah Guerrier che, anche se vive in Italia da anni, ad Haiti è nata e continua a considerarla casa.

E a casa ci siamo sentiti anche noi per merito di Stefania e Valeria che con il sorriso fanno sembrare sempre tutto possibile. Il mio grazie va a loro perché come dice Cesare Viviani “noi facciamo quando facciamo” e loro fanno. E grazie a tutti gli scrittori, i giornalisti, gli sponsor, alla violinista Elsa Martignoni e alle persone che hanno reso possibile la serata:

Stefania Nascimbeni, Valeria Merlini, Roberto Rasia Dal Polo e Giulia Martelli di Dilloconunvideo.it, Stefano Guindani, Donato Carrisi, Carlo Adolfo Martigli, Rossella Calabrò, Guido Bagatta, Federico Baccomo, Irene Cao, Chiara Moscardelli, Lucia Tilde Ingrosso, Franco Trentalance, Rosa Teruzzi, Francesca Lovatelli Caetani, Isa Grassano, Cristiana Schieppati, Fiamma Sanò.

Al prossimo Natale, con gli autori, ovvio!

2 Risposta

  1. Quindi quest’anno una nottata meno avventurosa e più classica, no?
    Noi autori piccolini invece stiamo organizzando un evento per le vittime del terremoto, è chiaro che si fatica un sacco anche solo per dire “siamo qua!” ma qualcosa si sta muovendo. Di fronte ai vostri 10000 i nostri attuali 400 euro diventano rossi, ma sono le classiche gocce nel mare.
    Autori e solidarietà, che binomio fantastico.
    A presto

    • Altro che rossi! Sono preziosi.
      Anzi, a breve parlerò di una cosa importante proprio legata alle zone terremotate. Tutti insieme possiamo fare una piccola differenza.
      Un bacio!

Lascia un commento