Simona Sparaco: se un libro è valido…

La storia di un esordio. Ce la racconta Simona Sparaco.Ahimè, come Moravia e qualche altro nome meno illustre, anche io sono tra quelli che hanno messo mano al portafogli per vedere il primo libro in tale veste.
Non si trattava di un editore, generalmente diffido di chi, nell’ambiente, chiede soldi agli autori che decide di pubblicare. Si trattava di una catena di librerie molto nota nella capitale. È stata un’operazione decisa insieme a tavolino e io ero molto giovane. Mille copie in dieci negozi. Per fortuna andarono a ruba e io ci guadagnai anche qualcosa.
Negli anni che seguirono, ho ricevuto molti rifiuti dalle case editrici note, fino al libro giusto, nel 2008, che trovò il consenso dell’editore adatto, con il quale firmai per altri quattro anni.
Se un libro è valido, l’editore è sempre il primo a crederci e a investire.

<

4 Commenti

  • polimena Reply

    5 Marzo 2014 at 11:30

    Il dono della sintesi.

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      5 Marzo 2014 at 11:37

      Concordo. E trovo delizioso il “trovò il consenso”. Sintesi e understatement 😉

  • sandra Reply

    5 Marzo 2014 at 12:49

    Concordo anch’io col dono della sintesi senza fronzoli: brava! Schietta, sincera, precisione chiururgica. Anche a te Simona auguro il meglio.

  • Stevendupt Reply

    14 Giugno 2019 at 13:08

    Pharmacy On Line [url=http://kamagpills.com][/url] Buy Propecia In Usa

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password