Libri a Colacione 30 ottobre 2021

 Libri a Colacione 30 ottobre 2021

Tornano i Libri a Colacione, la rubrica di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: Tutto un altro pianeta di Claudio Rossi Marcelli e E poi se mi scoprono? di Elisabeth Cadoche e Anne De Montarlot.

Clicca per il podcast


TUTTO UN ALTRO PIANETA
di Claudio Rossi Marcelli, illustrazioni di Margherita Morellini, Mondadori, 111 pagine

TUTTO UN ALTRO PIANETA

Luna e Clio, sono due sorelle. Si sono trasferite in Pennsylvania, dall’Italia, e stanno per godersi una notte di Halloween davvero indimenticabile. Luna ha deciso che indosserà un bel costume da suora assassina mentre Clio vorrebbe essere una principessa… ma poi la convincono che è più saggio e spaventoso un bel costume da chirurgo insanguinato.

Perché Halloween è una notte di travestimenti.  E tra acchiapafantasmi, vampiri e mostri vari niente è come sembra e non sarebbe, per esempio, certo facile distinguere un alieno da un bambino. Lo sanno bene gli abitanti del pianeta Ottta che hanno inviato sulla Terra Lotsi per compiere una missione di vitale importante. Per loro è questione di vita o di morte.

Sì, perché sul pianeta Ottta non se la passano molto bene… sono tristi, tristissimi e soli. E se continuano così il rischio è l’estinzione. Per questo stanno studiando i terrestri e quella cosa strana che si chiama “famiglia”.

La formazione comune pare prevedere questi ingredienti: padre, madre, figlio, figlia, e un animale di solito un cane o gatto… ma non capiscono bene come funzioni, questa cosa dello stare assieme. Non capiscono proprio cosa le tenga assieme queste persone così diverse per forma, idee e abitudini.

E così Lotsi arriva sulla Terra e si intrufola nel gruppo delle nostre due amiche Luna e Clio, in un rocambolesco giro a caccia di “dolcetti e scherzetti”. Ogni volta che la porta di una casa si apre, ecco che con i suoi super poteri studia la storia della famiglia per scoprire quale sia la colla, il fluido, il filo magico che tiene assieme i componenti che la abitano. Dopodiché comunica le sue prodigiose scoperte alla Base luminescente.

E non è mica facile. Perché gli ingredienti cambiano parecchio. Una mamma sola o un papà solo, due mamme, due papà e figli che arrivano da tutte le parti del mondo e si “incollano perfettamente ad altre famiglie che li aspettano” ma se questa colla è così forte, se funziona così bene. Potrebbe servire anche per loro!

E POI SE MI SCOPRONO?
di Elisabeth Cadoche e Anne De Montarlot, traduzione di Giuseppe Maugeri, Longanesi, pagine 272 anche in ebook

E POI SE MI SCOPRONO

Piccola interrogazione: quando fate qualcosa di buono, come ve lo spiegate? È stato merito della sorte, degli altri, del meteo, di Plutone in trigono con Urano? O vostra? E quando fate qualcosa che no, buono non è di chi è la colpa? Degli altri o vostra?

Se avete risposto “boh” e “vostra”,

Alle volte il guaio è una combinazione letale tra autocritica, insicurezza e paura di fallire. Un terzetto micidiale che produce un faticoso effetto collaterale: si oscilla tra la procrastinazione, faccio domani quello che dovrei fare oggi (non perché sia un lassista ma perché mi viene l’ansia a cominciare e allora posticipo e posticipo) e il superlavoro, faccio oggi tutto il possibile che non è mai abbastanza perché, tanto, non sono capace.

Lavorare sodo non basta. Non basta neppure raggiungere gli obiettivi che ci si era prefissati perché mentre il resto del mondo si rallegra di un successo voi, lo sminuite perché “santo cielo, prima o poi qualcuno si accorgerà che sono un bluff”.

Si chiama sindrome dell’impostore. Ed è una pessima compagna di viaggio. Sembra che il 70 per cento degli esseri umani almeno una volta abbia sperimentato questo sentirsi inadeguato. Ma le donne siano delle vere specialiste!

I comportamenti tra uomo e donna, infatti, spesso divergono: c’è vacante un posto prestigioso? Un uomo si propone, ci prova, poi se va bene impara! Una donna per prima cosa pensa. Si ossessiona. Si abbacchia. Poi si prepara finché non si sente assolutamente pronta, quando è pronta (no, non lo è mai) si concede il diritto di desiderare e, forse, di agire.

E se le cose vanno bene? Sono dolori perché, anche quando è iper-qualificata, non pensa di meritarsi ciò che ha ottenuto, pensa che sia tutto frutto della fortuna. E quindi, prima o poi, commetterà un grosso errore, la scopriranno, la smaschereranno, la giudicheranno e la faranno a pezzi. Succede anche agli uomini, eh, ma meno. Ed ecco spiegato perché solo il 24% delle donne ricopre posizioni di comando (se non ti proponi, è difficile ottenere un posto!).

Se capita anche a voi, se avete tanto per cominciare bisogno di riconoscervi nelle paure degli altri, di sentirle comuni e non a vostro esclusivo appannaggio, se volete un po’ di dati per capire quanto imponente sia il fenomeno ma, soprattutto, se volete lavorarci su, non solo per padroneggiare la mancanza di fiducia in voi stessi, ma per godervi ciò che fate, i traguardi che raggiungete… questo libro è un ottimo primo passo.

I Libri a Colacione vanno in onda il sabato mattina dopo le 8.30 su Radio 105. Se volate leggere/ascoltare la puntata la trovate qui sul blog e potete recuperare, sempre, il podcast su Spotify, iTunes, Spreaker e Alexa. Alla prossima settimana e buoni libri a tutti!
Annuncio digiqole

Articoli correlati