Paura – Daniel T. Blumstein

 Paura – Daniel T. Blumstein

La paura la proviamo, la subiamo. Talvolta la sfidiamo, perché non ci dispiace neppure “giocare a provarla” per gustarci il brivido, certo, ma nella speranza di poterla controllare.

Quando è vivo terrore, però, è tutta un altro spavento.  

Te lo ricordi cosa hai provato l’ultima volta in cui hai avuto paura per davvero? Una scarica elettrica, il cuore impazzito, il respiro che si fa veloce… prendere paura non è solo pauroso è soprattutto parecchio faticoso! Ma, per capire perché reagiamo in questo modo alle situazioni spaventose, dobbiamo comprendere la nostra storia evolutiva. Per milioni di anni la paura ha mantenuto in vita i nostri antenati, umani e non. Per questo è tanto preziosa. 

Si tratta di una raffinata selezione che ha prodotto una serie di processi che ci permettono di fuggire, attaccare o – estrema ratio – fingerci morti davanti a una minaccia.

Caspita, ma una scarica di adrenalina per colpa di una belva affamata è ben più comprensibile della medesima reazione davanti alla commissione d’esame! Lo so… ma il guaio è che l’evoluzione lavora con quello che ha e quando si presentano minacce sociali, gli umani impiegano alcuni degli stessi sistemi fisiologici e psicologici che prima assicuravano la salvezza dai predatori.

L’autore, Daniel T. Blumstein, da anni studia i comportamenti antipredatori negli animali e persino nelle piante perché esistono molte analogie con ciò che accade a noi infatti – anche se ogni specie è il risultato della sua singolare storia evolutiva – noi condividiamo numerosi meccanismi neurofisiologici con i non umani.

E che cosa imparerai imbarcandoti con lui in questo viaggio avventuroso? Che, a quanto pare, gli stimoli di pericolo hanno suoni, odori e fattezze prevedibili. Molte specie, umani inclusi, reagiscono a questi stimoli di riflesso.

Vedrai come gli animali imparano a riconoscere le minacce e scoprirai perché questo c’entra con il comportamento umano, compreso il disturbo da stress post-traumatico, sì.

Attraverserai la geografia della paura e scoprirai come alcuni organismi riducano intelligentemente la propria esposizione ai rischi.

Imparerai una legge preziosa: tutti gli organismi devono barattare la sicurezza con il bisogno di acquisire altre risorse.

E imperai anche che siamo pessimi a valutare correttamente i rischi: per esempio, temiamo più gli squali che le noci di cocco… ma lo sai che ogni anno muoiono molte più persone per colpa della caduta di una noce di cocco che degli squali?!

La paura, oltre a renderci umani, non va sconfitta è una alleata che va ascoltata e compresa, solo così può permetterci di prendere decisioni intelligenti o meno stupide…

PAURA: LEZIONI DI SOPRAVVIVENZA DALLA NATURA SELVAGGIA
di Daniel T. Blumstein, traduzione di Sabrina Placidi, Raffaello Cortina Editore, 286 pagine, anche in ebook

Digiqole Ad

Related post