Tags : Audiorecensione

Recensioni

Parole sante

Clicca play per ascoltare la recensione; sotto, l’incipit del romanzo. In principio fu la vecchiaia. Viorica la osservò frignare nel lettino, rigida e fragile come un tronco marcio, nella casa che i figli avevano spogliato di ogni bene, a eccezione dei medicinali, fazzolettini da naso e una madonnina i Lourdes in plastica con dentro metà […]Leggi di più

Recensioni

Venti corpi nella neve

Non so come sono finito qui, seduto sull’asfalto caldo. La strada punta dritta verso il sole basso sull’orizzonte. L’auto dei miei genitori è schiantata contro il pilone del cartello del mare. Non ci sono più i finestrini. Non c’è più il parabrezza. Gli sportelli sono spalancati e pieni di buchi. Un braccio esce dal lato destro. […]Leggi di più

Recensioni

Il tempo è un bastardo

Cominciò come al solito, nel bagno del Lassimo Hotel. Sasha si stava ritoccando l’ombretto giallo davanti allo specchio, quando sul pavimento accanto al lavandino notò una borsa, probabilmente della signora che sentiva fare pipì piano piano da dietro la porta modello caveau di uno dei gabinetti. Dal bordo della borsa, appena visibile, spuntava un portafoglio […]Leggi di più