La tua libreria # 2

 La tua libreria # 2

Veronica AprileVeronica, per BiblioFlash, condivide la sua libreria. Si sa che dai nostri libri e dal modo in cui li teniamo raccontiamo molto di noi.

“Premetto che mio marito mi prende sempre in giro per come sistemo i libri, li ho sempre conservati rigorosamente in ordine alfabetico (per cognome dell’autore) e temporale (per i libri dello stesso autore).

Poi siamo andati a convivere, la casina è piccina e mi sono dovuta rassegnare a un ordine più casuale… che fastidio! Però ci siamo costruiti noi questa libreria “volante”… ci sta solo una piccola percentuale dei miei libri e, essendo all’ingresso, quelli esteticamente più carini, ma è stato divertente farla con le nostre mani. Sperando un domani di fare una libreria volante molto più grande e, soprattutto, ORDINATA!”

Veronica

Annuncio digiqole

Articoli correlati

15 Commenti

  • Complimentoni e come non riconoscere gli Harry Potter? baci

  • Senti, mi presteresti il secondo dal basso nella fila di destra? Quello blu? 🙂

  • Oddio ma come avete fatto a farla così?? Maaagiaa??

  • Carina e originale. Riconosco tutti i libri di Dan Brown, Ildefonso Falcones con “La cattedrale del Mare” e anche Ken Follett, ma non riesco a capire se il libro di Follett sia “I pilastri della terra” o “Mondo senza fine”, ma propendo per la seconda ipotesi. -)

    • Sì Mondo senza fine, ho controllato coi miei. Un flop secondo me, non so se sia stata più grande l’attesa (dopo I pilastri) o la delusione.

      • A me è piaciuto. Certo I Pilastri era altra cosa, ma alla fine anche Mondo senza fine si legge, anche se è un pò il copiaticcio del primo

  • Immagino ci siano degli appoggi tipo mensole minuscole, anche perché vedo che tra Inferno ed il libro che gli sta sopra c’è dello spazio… altrimenti come si fa? Bella l’idea 😉

  • Libreria volante, carina come idea, quando il libro arreda….è proprio vero le donne sono avanti!
    Buona giornata a tutti

  • Ciao a tutti e grazie 🙂 scusate il ritardo…farla è semplicissimo, ho usato delle semplici staffe a L, due per “ripiano”, un ripiano ogni 7-8 libri.
    Comunque confermo, è Mondo senza fine… i pilastri della terra è stato smangiucchiato dalla coniglia quindi è nell’altra libreria, più nascosta.
    In realtà il primo ripiano di sinistra (preda, per intenderci) è realizzato diversamente: ho sacrificato il libro per creare, sempre utilizzando delle staffe a L, una Libro-mensola. In questo modo si possono realizzare delle minilibrerie da spargere per la casa, anche ad altezza sguardo, tanto la staffa è nascosta all’interno del libro stesso….e così l’effetto “volante” è ancora più evidente!
    Buona giornata a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *