Libri a Colacione # 34

Clicca PLAY e ascolta la puntata!

#VOLTAPAGINA la banda delle
La banda delle casse da morto
, Nick Laird, traduzione di Federica Aceto, Minimum Fax, p. 314 (9 euro) anche in ebook
Daniel Williams è scappato dall’Irlanda, si è lasciato alle spalle una vita proletaria e provinciale. Adesso che ha 28 anni sta a Londra, fa l’avvocato, ha un ottimo stipendio e una casa tutta sua. Andrebbe tutto alla grande, c’è pure Hellen, avvenente tirocinante, che lo sta facendo innamorare. Finché non bussa alla sua porta Geordie, amico di vecchia data, con grane al seguito. O meglio grano, perché ha appena sottratto 50mila sterline al fratello della sua fidanzata. Seguono cinque giorni di puro inferno – ché vedersela con killer e terroristi mica è semplice – cinque giorni conditi a suon di risse, pinte di birra e hashish. Che c’entrano le casse da morto? Be’ leggete e lo scoprirete! Un libro per chi sa che la parte più bella dell’essere ragazzi sta nel farsi degli amici speciali. Ma pure per chi vorrebbe cambiare vita dall’oggi al domani…

disperato erotico fox

#DAGUSTARE
Disperato erotico foxBruno Osimo, Marcos y Marcos, p. 288 (16 euro)
Si possono mettere insieme: numeri primi, Lucio Dalla e un manuale di ballo liscio? Bruno Osimo può e lo fa raccontandoci le disavventure amorose di Arturo, professore di lettere cinquantenne. Non vi dico perché – son sadica, lo so – vi basti sapere che nella vita, per evitare brutte sorprese, è meglio non fare sorprese. Comunque.  A un certo punto al nostro Arturo tocca lasciare la casa, pure la città e la macchina e si ritrova in campagna con una vespa scassata. In questa Černobyl’ esistenziale – ed è qui che io mi sono innamorata – Arturo ha una preoccupazione pressante: come farà a portare via dalla vecchia casa tutti i suoi amati libri? Libri che cataloga con sapienza e minuzia (e a ’sto punto è un amore che nasce sotto i migliori auspici). Così, mentre scorrono fiumi di tè, tocca pure rimettersi in piedi e riaprirsi al mondo e alle novità. Basta spalancare la porta di casa, fare amicizia con i vicini – soprattutto con le vicine – non smettere di insegnare e avere pure la pazienza di imparare. Per chi lo sa, nella vita è tutta questione di ritmo.

#BELLISSIMILa vita perfetta di Wiliam Sidis1
La vita perfetta di William Sidis, Morten Brask, traduzione di Ingrid Basso, Iperborea, p. 396 (17,50 euro) anche in ebook
È merito di un amico lettore se ho fatto questa scoperta. Billy, il protagonista, è speciale. Quoziente di intelligenza portentoso, un tipetto che – per capirci – sa leggeere a un anno e mezzo. Latino, greco, nessun problema! Impara dieci lingue e siccome non gli bastano se ne inventa pure un’altra. Billy a 11 anni si può permettere di presentare, ad Harvard, una teoria, una cosuccia sulla Quarta dimensione. Inutile dire che la parola “tranquillità”, se sei un tale prodigio, è un miraggio. E infatti sei braccato dai giornalisti, hai una madre un po’ isterica che ti porta in giro per salotti facendoti esibire neanche fossi un animale da circo e un padre psichiatra che ti studia e usa come una cavia da laboratorio. È un libro potente questo, ricco di contrasti, sovrapposizioni, cambi di direzione… Leggendolo vorrete essere liberi come Bill eppure godrete dei suoi successi e vi renderete conto che tutta la saggezza, tutta la genialità e la cultura, se non si è compresi, se non si viene accolti, sono fardelli. Dimenticavo: William Sidis è esistito veramente.

2 Commenti

  • sandra Reply

    28 luglio 2014 at 15:22

    Il secondo era già in wish list perchè Osimo mi ha conquistata con Bar Atlantic e ora lo comprerei a scatola chiusa. Per me ha quel “non-so-che” indefinibile nel raccontare il quotidiano, come fare la spesa, e rende straordinario l’ordinario. Bravissimo. Spero di trovarlo in serata, sì perchè la serata è dedicata alle storie! wow

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      28 luglio 2014 at 15:32

      Osimo è una specie di isola protetta. Un Paradiso del lettore… si capisce che amo quest’uomo?! 😉

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password