Tramando 2015: che succede se un bel soggetto trama?

 Tramando 2015: che succede se un bel soggetto trama?

Torna Tramando, il concorso letterario per chi ama scrivere racconti, non disdegna vincere un e-reader e libri (di carta e digitali)! Quest’anno inauguriamo pure la sezione dedicata ai soggetti.

“Ho paura di vincere e ho paura di perdere; detesto pareggiare e non posso smettere di competere, altrimenti sto bene” così diceva Mignon McLaughlin nel suo Taccuino del Nevrotico. E tutta la faccenda mi ricorda molto un povero cristo alle prese con una storia da raccontare: lotta interiore, ansia da prestazione e rogne comprese…
Per aiutarvi a uscire dalla solitudine creativa, vi istigo alla competizione! Sì, ritorna l’appuntamento dedicato alle short story. Torna Tramando, il torneo letterario dedicato agli esordienti che amano il racconto come formato narrativo.

Siamo giunti alla quarta edizione, incredibile!, e anche quest’anno vi confermo la presenza della giudicessa, la siora Gaia Conventi, che reca con sé il temibile Tramiro d’oro. Il diabolico parto della mente di Giramenti: una sorta di tapiro tramistico assegnato alla miglior panzana scovata nei racconti. L’assurda frase, o situazione, il delirio creativo insomma sarà premiato con l’originale “statuetta”. La cui foggia ogni anno rimane segreta sino al giorno della consegna.
Si potrà partecipare con un racconto inedito, dieci cartelle massimo (cioè 18mila caratteri, spazi inclusi); giallo, noir, fantasy, fantascienza, thriller, western, rosa… potete cimentarvi con il genere che più amate. Ciascun concorrente può inviare un solo racconto.
Il gioco, però, prevede tre indizi: tre parole o concetti che possono essere semplicemente citati nel testo oppure usati come spunto su cui costruire la trama. Quello che conta è che non manchino! Pena l’esclusione.

Gli indizi
Quest’anno, per la vostra gioia, gli indizi estratti sono:

  1. Sii stravagante
  2. Un viso del passato
  3. Echi di Fantasmi

E siccome vogliamo essere pignoli, ecco il video dell’estrazione.
[youtube=http://youtu.be/PiyHIZ3_VLU]

Per partecipare
Inviate il racconto inedito entro il 31 gennaio del 2015 a concorsotramando@gmail.com specificando nome e cognome, e nulla più. Vietati i testi che non rispettano il limite di battute o che non contengono i tre indizi (tutti e tre!). Vietati e cestinati senza pietà.

Il responso
A febbraio 2015 i primi cinque racconti che io e Gaia Conventi – a nostro insindacabile giudizio – considereremo migliori, verranno pubblicati su Facebook e sarete voi a votare il vincitore con i vostri “mi piace”.
Il 27 febbraio si chiuderanno le votazioni e il podio verrà annunciato.
Quest’anno, in barba alla crisi, alle tasse e alle scie chimiche, i premi son lievitati!

Sei un bel soggettoAttenzione! Quest’anno abbiamo inserito una seconda sezione – ed ecco l’altra novità – merito della siora Conventi che cento ne pensa e mille ne fa. Ovvero? Sei un bel soggetto.

Per partecipare
Si concorre inviando un soggetto di massimo tre cartelle (5400 caratteri, spazi inclusi): un testo che racconti trama, personaggi e ambienti nei quali si svolge l’azione.
Inviatelo entro il 31 gennaio del 2015, a concorsotramando@gmail.com (specificando nell’oggetto della mail “sei un bel soggetto” e includendo il vostro nome e cognome).

Il responso
Il 27 febbraio verrà annunciato il vincitore. Il premio? Il soggetto si aggiudicherà la consulenza per trasformare il soggetto in un romanzo vero e proprio. Per provarci, sia chiaro (per i miracoli, citofonare Dio, non la domenica che pure lui si riposa).
Il disgraziato, otterrà pure una accurata selezione di #libridemmerda effettuata da Giramenti, un vero regalo ché dai libri osceni c’è sempre da imparare.
Inutile sottolineare che i migliori peggiori soggetti verranno “esaminati” con cura dalla giudicessa Conventi su Giramenti che con i #tramisti, si sa, ha una certa dimestichezza.

Adesso vi tocca solo scrivere e partecipare. E non fate storie, scrivetele!

franz-kafka-quotes-sayings-non-writing-writer-insanity

Annuncio digiqole

Articoli correlati

59 Commenti

  • finalmente 😀

    • Eh ma certo, se ne sentiva la mancanza. Questi concorsi sono proprio utili e intelligenti. Meno male che ci sono, altrimenti la cultura sarebbe alla deriva. L’apporto della Conventi poi dà quel tocco di finezza che esalta.

      • Eh lo so, siamo la zattera della cultura. Lo zoccolo duro dei colti. Non le zoccole dure, attenzione, altrimenti la finezza si deprime.

        • Non c’è bisogno di usare parolacce, la finezza è già depressa ai minimi termini, non preoccupatevi. Ogni anno questa specie di evento si arricchisce di nuovi personaggi. Ci manca solo che invitiate l’obbrobbrio e l’oste cialtrone poi siete al completo, meglio dell’accademia della crusca (la crusca fa andare di corpo lo sapevate?).

          • Ma le parolacce fanno parte della cultura sa?
            E in effetti ha ragione, dovrei invitare l’obbrobbrio e l’oste cialtrone… magari l’anno prossimo!

          • Ehi, ci sono anche io, quello che insulta tutti nei commenti! Citami, cazzo!

          • Cazzo, scusa!

          • Siete proprio alla frutta.

          • Questa è una affermazione condivisibile. Ma credo sia più appropriato dire che siamo allo spritz…

  • Intereressante! Mi piacerebbe vincere uno scatolone colmo di libri!

    • L’inverno è alle porte, la legna costa e la stufa ingoia di tutto.

      • Veramente io ero seria, non ho mai bruciato un libro in vita mia, al massimo se proprio non mi piace non lo finisco!

  • Chiara, hai scritto un post al giorno questa settimana! Che bello! Continua così e buona scrittura a chi pensa a tramando e pure al tramiro 😀 (io sto già abbastanza impelagata con un romanzo, diamo tempo al tempo) quindi niente concorso, però gli spunti sono molto belli, il II e il III tra l’altro ben collegati.

    • Hai visto?! Un attacco di stacanovismo inaspettato. Devo smetterla, potrebbe farmi male 😉
      R per Tramando: tu ormai giochi un’altra partita! Ti tocca, cara mia. E buona scrittura!
      Bacio

  • In qualità di “Certo Vincitore” chiedo, in “Via Uffiziale”, di sostituire il “Primo Premio” con il secondo, in quanto ciò ch’è fresco e di stampa fragrante meglio premia et onora il vincitor certo… (ne ho già due, di e-reader…) 😀

    • Ah, mio caro certo vincitore!
      Ti toccherà metterti d’accordo, “in via ufficiosa”, con il secondo classificato 🙂

    • PS: oramai le video presentazioni di Tramando sono di livello tale che anche quelli dell’ISIS appaiono dilettanteschi… :-O 😀

      • Eh, lo so. Vedrai in futuro. Per il prossimo anno prevedo, minino minimo, un contributo di Salvatores. Minimo eh. °_°

  • PPS: gli indizi di quest’anno fanno letteralmente cacare. Si può dire? 🙂

    • Se la pigli con il fato e il Signor Eno. A me fanno paura più che ehm… schifo.
      Staremo a vedere.

  • […] Tramando 2015. La siora Beretta Mazzotta ci ha fatto un film… QUI. […]

  • Cose per cui vale la pena partecipare (in ordine sparso):
    1) Il tramiro d’oro
    2) lo scatolone di libridimmerda (ne so qualcosa)
    3) non si offenda la Siora Beretta, ma avere Gaia Conventi in giuria è un “plus”.

    Cose per cui NON vale la pena partecipare:
    1) Essere pubblicati su facebook
    2) Il lettore Kindle.

    Io speriamo di partecipare. 🙂

    • Il lettore Kindle è una precisa scelta di campo: una discesa in campo digitale 😉 #unlibroèunlibro per chi parla con gli hashtag.
      La siora Conventi è un assoluto plus e con somma serietà dico che Tramando grazie a lei è diventato un altro, l’altro migliore.
      Buona scrittura!

      • Per chiarire: non ce l’ho con gli ebook reader in genere. Ce l’ho proprio con il Kindle. I motivi esulano dal post e lascio stare.

        • Se vinci, allora, prevedo un Tolino 😉

          • Se non usa formati proprietari e non è blindato con uno store, accetto. Vado a scrivere. 🙂

          • Ah, occhei, la fantascienza proprio… non il genere del racconto, la parte prima! 😉

    • Non ti sono bastati i libridemmerda che hai raccattato a bologna? 😀

  • Ma le favole che mi invento per il mio nipotino (treenne) vanno bene? 😀

    • Come detto, non c’è alcun limite di genere. Basta stare dentro al limite caratteri e inserire gli indizi. 😉

  • bè ma un po’ + difficili gli indizi quest’anno no?!!!!
    avrei preferito:
    – sii più stupido (ah no, è impossibile)
    – le chiappe dal futuro
    – origami obesi
    :-))))
    Bella la novità del soggetto, chi lo sa…

    Tomas

    • Caro Tomas, tu sei di sicuro un bel soggetto! Perciò manda! 😉

      • mmm, chi lo sa se devo prenderlo come un complimento! 😉
        ce proviamo!

  • Con gli indizi di quest’anno potrei spedire la sceneggiatura di “Interstellar”, una sua versione ridotta, intendo. Ma mi sa che non vale…

  • […] la sceneggiatura di Interstellar, magari la versione ridotta, avrei vinto il concorso della Siore Beretta e Conventi. C’è il papà audace, ci sono visi dal passato e ci sono […]

  • Parteciperò anche quest’anno, ma dovrò scegliere se scrivere una cosa seria o un’idiozia! L’anno scorso sono stato onorato della menzione al Tramiro d’Oro; avrei voluto vincerlo, ma pazienza. Mi spiace non poter partecipare con due racconti, per tentare la vittoria sia in un senso che nell’altro.

  • Cambio di programma: l’esercitazione del corso di tecniche narrative è perfetta per Tramando, gli indizi ci stanno alla grande. Insomma partecipo con gioia sperando nei libri cartacei! Bacione

  • […] Come Giallo denso, con cui mi sono classificata seconda a Tramando (a proposito: c’è ancora tempo per l’edizione 2015!). […]

  • […] aumentare i lettori sarebbe creare un concorso ma… ops! Chiara ci ha già pensato con “Tramando“, un torneo tra aspiranti scrittori che mette in palio bellissimi premi (anche un e-reader […]

  • o suvvia proviamoci…il racconto c’è già e gli indizi??? o cavolo senza saperlo li ho già nel racconto!! coincidenza???

  • fatto!

  • Se lo consegno all’una sono fuori vero? 🙁

    • Sto scrivendo il capolavoro del secolo! 🙂

      • Probabilmente no… però ho scoperto del concorso solo 2 ore fa!

        • Uffa! Però noi non molliamo, ci saremo pure l’anno prossimo!

          • inviato 5 min fa, 23.59 del mio orologio, speriamo di non essere sincronizzati come Lino Banfi e colleghi in Fracchia e la belva umana… :-/
            Tomas

          • Tomas, sì, è arrivato in tempo 😉

    • Eh, sì. Mi spiace!

      • Terminato all’1.10 ed ho rinunciato a inviarlo anche perché senza una minima revisione rischiavo grosse gaffe. Peccato. 🙁

  • […] chiude il concorso letterario di BookBlister e Giramenti: gli autori hanno partecipato mandando un racconto che conteneva tre […]

  • […] chiude il concorso letterario di BookBlister e Giramenti: gli autori hanno partecipato mandando un racconto che conteneva tre […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *