Le cure domestiche – Marilynne Robinson

 Le cure domestiche – Marilynne Robinson
Autore: Marilynne Robinson
Traduzione di Delfina Vezzoli
Casa editrice: Einaudi
pagine
Compra adesso

Ruth e sua sorella Lucille sono solo due bambine e sono rimaste orfane. La loro mamma le ha infatti lasciate sulla porta di casa, quella casa in cui è cresciuta con un pacco di biscotti e poi è svanita… cioè si è buttata con la sua auto nelle acque del lago.

A prendersi cura delle due bambine arriva la giovane zia Sylvia. Questa donna eccentrica e carismatica che sovverte le regole e sembra guardare il mondo sempre da una angolazione inaspettata. Ed eccole a Fingerbone, Ruth e sua sorella Lucille, questo posto sperduto e fuori dal mondo che sorge davanti a un lago nero e cupo il che è perfetto, perché racchiude in sé ricordi oscuri ed è stato testimone di molto dolore. Un incidente ferroviario e quell’auto che vi si è gettata dentro…

Ruth e Lucille sono sorelle ma sono anche molto diverse e diverso sarà il loro percorso nel mondo e le loro direzioni. È incredibile come una famiglia possa parlare di solitudine. È incredibile come una narratrice possa essere tanto poetica. Libro pubblicato nell’82 andato fuori catalogo e per fortuna ripubblicato. Io me l’ero fatto scappare, grazie al cielo un’amica premurosa me lo ha consigliato. E io faccio altrettanto con voi.

Annuncio digiqole

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *