Mentre volavo via – Sara Nissoli
Autore: Sara Nissoli
Casa editrice: Bookabook
150 pagine
Compra adesso

Mentre volavo via – Sara Nissoli

I libri di racconti chiedono al lettore di essere un poco volubile e un poco fedifrago. Si tratta di passare, nello spazio di poche pagine, da una vita all’altra. Bisogna quindi essere curiosi e non troppo possessivi, perché i personaggi vanno incontrati e lasciati alla svelta.

Chi i racconti li ama qui ha quattordici buoni motivi per gustarsi questa raccolta. I protagonisti di ogni storia – mamme, papà, figli – non si conoscono, hanno vite diverse, famiglie diverse e problemi diversi. Però sono anime simili che lottano contro i conflitti e i guai di tutti i giorni, sono persone che soffrono, che non si sentono capite. Uomini, donne e bambini tristi. Creature in difficoltà che, però, non restano ferme a subire la propria condizione: volano via, vanno al parco, si chiudono in un ripostiglio, entrano in una libreria… e ci provano a vivere, e a mettere un piede davanti all’altro.

Ed ecco perché questo libro è speciale. Perché è vivo, contraddittorio, ricco di chiaroscuri emotivi: la tristezza, le attese, gli inciampi del quotidiano… Perché non c’è un semplice lieto fine a darci l’illusione di un sorriso – e il lieto fine, in effetti, non c’è – qui il sorriso viene da dentro, dalla disposizione d’animo, da un futuro possibile che potrebbe essere felice. Anzi, meglio, da un cantuccio del presente che in qualche modo ci salva la vita regalandoci una possibilità. E così, per magia, leggendo questa sfilza di insoddisfazioni sarà facile sentirsi meglio e veder nascere dentro ciascuno di noi la certezza che sì “si può fare!” e ci sia ancora una via da percorrere.

Leggendo è facile che il lettore incappi in una esistenza nella quale riconoscersi, in una insoddisfazione che ahimé gli appartiene. E sarà un sollievo, la dimostrazione che non è solo nell’universo, né incompreso. E chi nella vita non avesse (ancora) avuto la forza di voltare pagina, dovrebbe girare queste di pagine. C’è da scommetterci: qualcosa accadrà… e di sicuro non sì annoierà. E non è poco.

<

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password