Piantala di essere te stesso! – Gianfranco Damico
Autore: Gianfranco Damico
Casa editrice: Feltrinelli
271 pagine
Compra adesso

Piantala di essere te stesso! – Gianfranco Damico

“Eh, è che sono fatto così!” Quante volte ci capita di dirlo, certi che il nostro io sia cristallizzato e immune al cambiamento (anzi, semmai si peggiora, dicono i più pessimisti).

Solo che, se si parte da questo presupposto è come vivere in una prigione. Se non puoi cambiare, non puoi uscire da situazioni che trovi sgradite, non puoi ottenere ciò che ti sta a cuore. Non puoi smetterla di sentirti oppresso e impotente.

E invece si tratta di far saltare i nostri automatismi cognitivi e di tornare liberti di creare, di evolvere e anche di eccellere.

Il punto è prima di tutto modificare la propria percezione della realtà. Perché alle volte noi siamo certi di aver capito qualcosa, costruiamo modelli su questa convinzione e ci comportiamo di conseguenza… ma abbiamo sbagliato tutto fin da principio! Noi siamo delle macchine e siamo condizionati da infinite regole. Se non le conosciamo, siamo vittime di queste regole e non possiamo neppure scardinarle.

Allo stesso tempo dobbiamo smetterla di fare le vittime. Della serie: la vita è ingiusta, mi va sempre tutto storto… Cioè smetterla di essere passivi e di dare le colpe ad altri o ad altro, e prendere in mano le nostre vite con coraggio.

Dobbiamo capire qual è il nostro atteggiamento verso il mondo e da cosa è determinato e infine dobbiamo mettere bene a fuoco le nostre mete e i nostri obiettivi e soprattutto capire perché sono le nostre mete e i nostri obiettivi.

Nella nostra società si abusa di life coaching pensando che possa dare tutte le risposte o che sia una bacchetta magica capace di risolvere i nostri guai in un soffio. Non funziona così. Funziona dedicare del tempo a noi stessi, tempo per conoscerci meglio. Cercare di capire come funzioniamo, non darci per scontati. E anche un libro può essere tempo per noi che come uno specchio ci mostra dettagli a cui non avevamo badato mai.

<

0 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password