Libri da regalare

10 Libri da regalare (e da regalarsi) a Natale!

I libri da regalare sono una piccola grande impresa. Serve un po’ di tempo, qualche dettaglio sui gusti e le abitudini del destinatario e tante idee. Eccone alcune!

I libri da regalare, se siete dei lettori, saranno una consuetudine scontata… ma, se ogni anno andate a caccia del titolo giusto per la persona giusta, saprete anche quanto sia difficile riuscire ad azzeccare e far contento chi li riceverà.

Tre regole fondamentali:

  1. L’età non conta i gusti sì (anche le paure e i desideri contano parecchio in fatto di gusti).
  2. Pensate a che film guarda, che musica ascolta, che sport pratica, che lavoro svolge… le abitudini ci forniscono parecchie indicazioni.
  3. Pensate a quello che non farebbe: cibo che non mangerebbe, viaggi che non amerebbe…

E adesso provate a scegliere i libri da regalare dai magnifici dieci che vi propongo. Occhio ai “per chi” e non dimenticate la dedica, mi raccomando!

BACCHE E SUPERFRUTTI E PIANTE MIRACOLOSE
di Renato Bruni, Mondadori, pagine 300 anche in ebook

BACCHE-E-SUPERFRUTTI-E-PIANTE-MIRACOLOSE

A leggere certi ingredienti curiosi presenti in alcuni integratori verrebbe voglia di rivolgersi a uno sciamano, per conoscerne la provenienza… meglio chiedere invece a un docente di botanica farmaceutica e cercare di capire sapere se funzionano o no. Qualcuno che per prima cosa vi fornisca gli strumenti per muovervi in questo mondo che pare, diciamolo, piuttosto creativo fatto di super food e fitoterapici senza i quali sembra di non potere vivere, oggi. Cose che non ci consiglia solo l’influencer galattica ma anche il farmacista. La chiave? Imparare a ragionare nel modo giusto.

Bruni vi dice la sua su moltissimi prodotti, caso per caso, e si sofferma anche sulla filiera. Perché sapere come vengono prodotti questi magici nutraceutici, non è un dettaglio. La salute non lo è mai.

Per chi non si beve le bufale e filtra le notizie

C’ERA UNA SVOLTA
di Barbara Fiorio, Morellini, pagine 191, anche in ebook

C’ERA UNA SVOLTA di Barbara Fiorio, Morellini

C’è il principe che la principessa non la trova proprio mai, e sua madre si lamenta parecchio. La principessa vegetariana che nasce in una macelleria. Pollicino? C’è anche lui ed è bullizzato dai fratelli per come parla… e trovate anche il soldatino di stagno che però vorrebbe fare il ballerino, altro che l’attenti!

Insomma questa è tutta un’altra storia. O meglio, un’altra fiaba! E qui ne troverete ben ventitré. Nate a partire dalle storie che tutti conosciamo e poi raccontate nella loro versione reale. Cioè le fiabe come sarebbero andate a finire se fossero accadute per davvero? Così.

Dopo secoli di racconti stereotipati possiamo prenderci il lusso di portare la realtà nelle fiabe. Possiamo mettere in standby l’“e vissero tutti felici e contenti” e con lui mandare in pensione schiere di buoni e di cattivi (ma il “dipende” dove è finito?). Possiamo imparare a osservare la normalità che, ovvio, nomale non è affatto, imparando il rispetto per la diversità che è più magica di una bacchetta e ci rende unici. Preziosi.

Per chi genitori che vogliono giocare con i cliché (è una scusa elegante per dire che ruberanno il libro ai loro figli)

GUIDA AI LUOGHI GENIALI
di Devis Bellucci, Ediciclo, pagine 255

GUIDA AI LUOGHI GENIALI di Devis Bellucci, Ediciclo

Il nostro Paese è colmo di genialità. Da Guglielmo Marconi a Leonardo da Vinci le menti geniali che hanno lasciato un segno nella conoscenza si sprecano ma non vanno sprecate! Scoprire la loro storia e visitare i musei che raccontano le loro invenzioni non è solo un modo per conoscere la ricchezza della nostra cultura, ma per divertirsi scoprendo le idee che hanno cambiato il nostro mondo.

Ci sono poi altrettanti luoghi di interesse scientifico che hanno il pregio di farci scoprire alcune “professioni geniali”: vulcanologi, biologi marini, astronauti! E capire così quanto gli studi possano essere applicati e trasformati in un mestiere appassionante.

Se viaggiate e non volete restare mai a corto di soluzioni (soprattutto se avete figli e ben sapete che il piano B non basta, ci vuole anche il piano Z) ecco qui più di 100 destinazioni tra musei, parchi tecnologici, planetari, miniere, orti botanici, vulcani, acquari, diche, centrali elettriche e siti d’interesse geo-paleontologico… per gli adulti e per i bambini.

Per chi è curioso, ama le scienze e le domande

IL CIELO IN GABBIA
di Christine Leunens, traduzione di Maurizia Balmelli, SEM, pagine 397, anche in ebook

IL CIELO IN GABBIA di Christine Leunens, traduzione di Maurizia Balmelli, SEM

Siamo nel 1938, l’anno in cui l’Austria venne annessa al Reich. Johannes Betzler è uno dei tanti giovani che, colpito dalla propaganda nazista e dal fascino sinistro del Führer, sposa questo ideale e diventa un membro della Gioventù hitleriana. A causa di una esplosione che lo sfigura è però costretto a ritirarsi e a fare ritorno a Vienna.

Quando torna a casa scopre che i genitori – che si professano antisemiti e fedeli a Hitler – in realtà nascondono in casa una donna ebrea: Elsa. Johannes, scioccato, inizia a spiarla e a poco a poco il suo odio si trasforma in amore. Tutto precipita, per lui, quando finisce la guerra. Come fare per non perderla?

Per chi ama la storia e le storie d’amore (malate)

IL GRANDE GUALINO
di Giorgio Caponetti, Utet, pagine 435, anche in ebook

IL GRANDE GUALINO di Giorgio Caponetti, Utet,

Commerciante di legname, azionista della Fiat, proprietario di banche, appassionato di filati e di chimica… Per riassumere la vita di Riccardo Gualino non basta certo una parola. Fu un imprenditore visionario e coraggioso, un mecenate, un viaggiatore. Conobbe personaggi illustri come Churchill, D’Annunzio, Kennedy.

Nato alla fine dell’Ottocento in una ricca famiglia di Biella, non stette mai con le mani in mano, rivelando un prepotente fiuto per gli affari e una forza incrollabile che lo fece rialzare ogni volta che una sua impresa non andò a buon fine.

Gualino è stato inserito nella rosa degli uomini più ricchi di Italia e all’Italia ha lasciato teatri e palazzi, e una preziosa raccolta di capolavori che compongono la “Collezione Gualino”, che oggi fa parte del patrimonio della Galleria Sabauda di Torino. Un uomo eccezionale e poliedrico che Caponetti ci racconta alla grande (come sempre fa lui, peraltro).

Per chi vuole farsi ispirare dai grandi

KILL CREEK
di Scott Thomas, traduzione di Roberto Serrai, Rizzoli, pagine 512, anche in ebook

KILL CREEK di Scott Thomas, traduzione di Roberto Serrai, Rizzoli

“Nessuna casa nasce cattiva”. Inizia così questa storia che ci porta nel cuore del Kansas, nella casa delle sorelle Finch. Una villa abbandonata che sorge al termine di una strada sterrata ed è ormai disabitata da anni. Non il posto ideale per chi teme scricchiolii…

Qui sta per arrivare uno scrittore di storie horror, Sam McGarver. E non sarà solo, perché con lui ci saranno altri tre scrittori appassionati di storie di terrore. E dovranno passare nella villa la notte di Halloween. Una avventura per dimostrare l’esistenza di mostri e fantasmi? Assolutamente no, solo una trovata pubblicitaria!

Peccato che l’idea si trasformi in un incubo. Perché non saranno soli: l’oscura entità che abita la villa farà di tutto per tenerli con sé, per sempre…

Per chi adora morire di paura

L’ALLEGRA VITA DELLA QUOTA ROSA
di Silvia Ziche, Feltrinelli Comics, pagine 128, anche in ebook

L’ALLEGRA VITA DELLA QUOTA ROSA di Silvia Ziche, Feltrinelli Comics

Ecco un bel libro, rosa, che parla di donne, per le donne, sulle donne… ovviamente si scherza perché, Lucrezia, la protagonista di questo volume, detesta il rosa e se la prende con le ingiustizie e gli stereotipi di genere.

Come? Fa prima di tutto un lavoro prezioso: ferma dei momenti, così che ciascuno (donna o uomo) possa riconoscersi e riconoscere quali comportamenti – spesso inconsapevoli – mette in atto e da quali pregiudizi si fa guidare e limitare.

La fumettista Silvia Ziche vi presenterà anche una supereroina dai poteri eccezionali, una che è: superinsicura, superfrustrata, superlamentosa, superdemotivata, superindecisa, superstressata… se qualcosa vi suona familiare, regalatevi un po’ di tempo per rifletterci su, con il sorriso.

Per chi non vuole i modelli positivi ma modelli reali

LA DANZA DELLA PAROLA
di Giulio Giorello, Mondadori, pagine 110, anche in ebook

LA DANZA DELLA PAROLA di Giulio Giorello, Mondadori,

L’ironia è  “un’arma di costruzione di massa” perché è alla portata di tutti. O perlomeno di chiunque abbai voglia di andare a caccia della verità a suon di domande curiose e coraggiose. Ogni individuo, tanto per cominciare, può adoperarla per liberarsi dalle imposizioni imparando a usare il cervello.

Giorello ci guida in un percorso “ironico” a caccia delle manifestazioni concrete di questo modo prezioso di avere a che fare con il mondo. Un viaggio attraverso capolavori letterari come I viaggi di Gulliver (il mitico Swift di ironia ne aveva parecchia, per esempio quando suggeriva di mangiare bambini per risolvere il sempre più pressante problema demografico), i fumetti, l’arte e la scienza…

Un percorso a caccia della creatività, dell’irriverenza e della preziosa combinazione tra serietà e umorismo, per non dimenticarsi mai che la verità non sta da una parte o dall’altra e richiede la capacità di guardare da diversi punti di vista. Uno sport, il “salto in altro”, come lo definisce Bergonzoni, in cui dovremmo diventare tutti medaglia d’oro.

Per chi vuole imparare a combattere il nemico (qualsiasi cosa sia) a colpi di ironia

LA LIBERTÀ POSSIBILE
di Margaret Wilkerson Sexton, traduzione di Arianna Pelagalli, Fazi, pagine 308

LA LIBERTÀ POSSIBILE di Margaret Wilkerson Sexton, traduzione di Arianna Pelagalli, Fazi,

Basta poco per creare guai in famiglia anche se sei una brava ragazza. È il 1944, siamo a New Orleans, ed Evelyn si innamora del ragazzo “sbagliato”. Lei che viene dalle famiglie più note e rispettate della città vuole stare con Renard, uno senza soldi né futuro.

Facciamo un salto negli anni Ottanta. Jackie – la figlia di Evelyn – è una madre single suo marito Terry se ne è andato di casa per cercare di risolvere il suo problema di tossicodipendenza. Finché un giorno ecco che torna e Jackie deve decidere se accoglierlo o no.

Con un altro balzo arriviamo al 2010. T.C. – il figlio di Jakie e il nipote di Evelyn – ha venticinque anni ed è appena uscito di prigione. Dovrebbe rigare dritto ma ecco che un amico gli propone un affare… Sono schiacciati dal bisogno di essere accettati, da senso di insicurezza, dal desiderio di libertà i personaggi di questa saga famigliare. Diversi che lottano spesso con i diversi per conquistare il proprio spazio e la propria identità.

Per chi ama domandarsi “tu cosa avresti fatto al suo posto?”.

PICCOLO MANUALE PER IMPARARE A FARE E A RICEVERE CRITICHE
di Barbara Berckhan, traduzione di Cristina Malimpensa, Feltrinelli, pagine 149, anche in ebook

PICCOLO MANUALE PER IMPARARE A FARE E A RICEVERE CRITICHE di Barbara Berckhan, traduzione di Cristina Malimpensa, Feltrinelli

Sopportarle non basta, arrabbiarsi non serve. Le critiche sono una faccenda complicata. Ci fanno sentire inadeguati e in difetto. E così come non è facile ricevere le critiche, non è affatto semplice farle.

Capire gli altri e capire le critiche che ci vengono rivolte sono gli scopi di questo manuale. E anche capire se stessi, aiuta. Capire come funzioniamo, come reagiamo e perché. Per esempio sbuffi e brontolii sono preziosi, ci permettono di mantenere la nostra rabbia nei livelli di guardia e di allentare la tensione. Ma per tutto il resto sono inutili!

Se voglio cambiare qualcosa o semplicemente smetterla di subire, devo agire. Ma con le critiche, da fare e da ricevere, serve solo (solo…) un ingrediente magico: il coraggio. Il coraggio di guardare in faccia le cose e affrontarle, il coraggio di comunicare con l’altro.

Per chi vuole diventare grande

<

0 Commenti

    Lascia il tuo commento

    Login

    Welcome! Login in to your account

    Remember me Lost your password?

    Lost Password