Libri a Colacione 29 febbraio 2020

Libri a Colacione 29 febbraio 2020

Tornano i Libri a Colacione, la rubrica di Tutto Esaurito su Radio 105! Questa settimana: Qualityland di Mark-Uwe Kling e Il virus buono di Guido Silvestri.


Vuoi ascoltare la puntata? Ecco il podcast!


QAULITYLAND
di Mark-Uwe Kling, traduzione di Elena Papaleo, Feltrinelli, 362 pagine

È nata dopo una serie di gravi crisi economiche QualityLand. Ed è il Paese in cui tutto è perfetto e funzionante. O, perlomeno, così appare. Qui l’uomo e la tecnologia cooperano alla perfezione. Non ci sono bisogni, né desideri perché le macchine sanno ciò che le persone vogliono prima ancora che l’abbiano pensato.

Le macchine non sono solo efficienti, non possono rompersi! In realtà, non fanno a tempo perché vengono costantemente sostituite con nuovi modelli ancora più efficienti.

Le persone per cognome portano la propria professione e sono divise in ceti in base alle loro disponibilità economiche e trovano l’anima gemella grazie a un algoritmo. La politica è più che altro una rappresentazione di quella che dovrebbe essere la democrazia con un partito sempre al potere e un partito sempre all’opposizione – insomma, per ravvivare un po’ lo spettacolo! – e comunque il candidato premier è un bellissimo androide.

Peter Disoccupato, il protagonista di questa storia, distrugge (a fatica) macchine arrivate al capolinea aveva una fidanzata, Mildred, ma poi il sistema ha detto loro che non erano fatti l’uno per l’altra e così il QualityPartner ha proposto a ciascuno dei compagni più adatti…

Finché un giorno Peter riceva da un drone un pacco – e non è un nuovo tablet che sostituisce il peraltro nuovissimo vecchio modello – ma un aggeggio rosa a forma che vibra… non sapendo che farsene è pronto a restituirlo. Peccato che l’impresa si riveli pressoché impossibile!

In un mondo in cui tutto il sistema si basa sull’anticipare i desideri delle persone, commettere un errore in questo senso sarebbe inaccettabile, si rischia che la gente voglia ricominciare a fare di testa propria!

Una caustica critica al capitalismo digitale scritta da un famoso stand up comedian, il libro esiste in due versioni, per ottimisti e per pessimisti… e tu che versione scegli?

IL VIRUS BUONO
di Guido Silvestri, Rizzoli, pagine 309, anche in ebook

IL VIRUS BUONO di Guido Silvestri, Rizzoli,

Quando ci troviamo sommersi dalle notizie, sommersi dalle cattive notizie, quando abbiamo paura… per prima cosa dovremmo cercare di capire informandoci nel modo giusto (occhio alle fonti, sempre!). Leggere un libro può aiutarci.

In questo momento sapere qualcosa di più sui virus è un modo per rendere tutto meno spaventoso. E in effetti i virus non sono amichevoli fin dal proprio nome: “virus” significa veleno, il che non è troppo confortante. E visto che il loro nome di battesimo è anche Ebola, AIDS, morbillo… sappiamo che i virus si sono spesso trasformati in epidemie capaci di segnare la storia dell’umanità.

Ma che cosa sono questi temibili virus? Cosa possono fare? Tanto per cominciare potremmo scoprire che i virus da soli non sono in grado di sopravvivere. Hanno bisogno di un corpo ospite. Va da sé che, di base, dal loro punto di vista non è troppo intelligente uccidere ciò che gli permette di esistere.

La maggior parte dei virus che esiste nel corpo umano è del tutto innocua. E infatti le classiche malattie virali (come la polio, il vaiolo, l’AIDS eccetera) rappresentano una eccezione nel rapporto tra virus ed organismo ospite.

Sono moltissime le infezioni benigne, cioè il virus entra nel nostro corpo ma non produce alcun danno. Anzi, succede che i virus si integrino nel nostro materiale genetico e che il nostro stesso genoma abbia più DNA composto di virus che non dai nostri stessi geni.

Il successo evolutivo dei virus risiede proprio nel fatto che si è realizzata una perfetta simbiosi tra di loro e la cellula ospite. Noi facciamo delle cose necessarie per il virus ma il virus può fare qualcosa di buono per noi. A cominciare dalla formazione della placenta…

Ecco una occasione per conoscere “il nemico”, facendovi accompagnare in questo viaggio da un famoso virologo. Più sarete informati, maggiori saranno le informazioni di cui disporrete, più difficile sarà propinarvi le solite fake news!

Ti sei innamorato di un libro? Condividilo e raccontami perché è speciale e diventerà il prossimo BookBlister consiglio della settimana! Manda una mail a info@bookblister.com
<

0 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password