Quel che sarà

Quel che sarà… di noi, dei libri, dell’editoria

Si intitola “Quel che sarà” ed è una maratona di parole, organizzata da Langue&Parole e da Tlon,  per cercare di raccontare il momento che stiamo vivendo e come inciderà sulla nostra vita.

“Quel che sarà” è la domanda che tutti, in un modo o nell’altro, ci poniamo in questo periodo. Quel che sarà di noi, del lavoro, delle relazioni… del nostro futuro. Ed è il titolo di una “maratona di parole”, in streaming, che partirà oggi alle 15.30.

È anche una occasione per ritrovare tutte le persone che, ogni anno, aspettano con trepidazione un evento speciale per chi con le parole lavora: Artigiani delle parole. Una due giorni che si svolge in ottobre a Milano. E permette agli addetti ai lavori e agli appassionati di approfondire alcuni temi sulla traduzione, la comunicazione e il lavoro editoriale.

In attesa di poter tornare a fare bei programmi per il futuro, oggi festeggiamo la giornata del libro con questa “staffetta” live sui canali di Langue&Parole, in collaborazione con gli amici di Tlon.

Il filo conduttore? Le parole, ovvio. Per descrivere la situazione che stiamo vivendo e il difficile momento che deve affrontare l’editoria, ma non solo. Un pomeriggio insieme, un viaggio culturale tra letteratura, filosofia, lingua e linguaggi.

Si comincia alle 15.30 e si sta assieme fino alle 19. Questo il link diretto per accedere alla live che potrete seguire sia su Facebook sia su Instagram sul profilo e sulla pagina di Langue&Parole e di Tlon.

Il programma di “Quel che sarà”

Il programma di Quel che sarà

15.30: Andrea Colamedici e Maura Gancitano di Tlon.
Parola: “Guerra”.
Parliamo di linguaggio bellico e belligerante, di Susan Sontag e Tiziano Terzani. 

16.00: Silvia Pareschi.
Parola: “Isolamento”.
Parliamo di Ernest Hemingway e Il vecchio e il mare, e della solitudine di entrambi.

16.30: Luca Panzeri.
Parola: “Bambini”.
Parliamo di Gianni Rodari, Mario Lodi e del sentirci “trattati come bambini”.

17.00: Elena Refraschini di Inglese americano.
Parola: “Shelter”.
Parliamo del concetto di rifugio e dell’esserne mancanti, senzatetto, in una società granitica come quella americana.

17.30: Emanuele Giammarco di Racconti edizioni, Chiara Beretta Mazzotta di BookBlister, Luca Pantarotto, Libreria Teatro Tlon.
Parola: “Avvenire”.
Parliamo del futuro del libro e dell’editoria dopo il Coronavirus.

18.00: Chiara Tagliaferri di storielibere.fm e Morgana.
Parola: “Guasto”.
Parliamo di donne eccellenti, in letteratura, negli sport, nella musica che hanno saputo fare di un “guasto”  un capolavoro.

18.30: Yvonne Bindi.
Parola: “Design”.
Parliamo del significato autentico del termine e di cosa significhi oggi progettare o, meglio, ri-progettare.

Vi aspettiamo!

<

0 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password