BlisterNews 5 febbraio 2021

 BlisterNews 5 febbraio 2021

Le notizie in breve dal mondo dell’editoria: è Clubhouse mania, il Writer’s Dream ha chiuso, arriva “Silenzio” il nuovo romanzo di DeLillo.



► NEWS

Tutti pazzi per la voce!
Ah che fatica a trovare un invito per stare sul social più chiacchierato del momento! Parlo di Clubhouse il social della voce che sta riscuotendo grande successo (salgono i numeri ma aumentano anche i problemi della piattaforma che non performa sempre bene). Come funziona? Si può entrare in una stanza e ascoltare ciò che dicono i partecipanti, alzare la mano ed entrare nella conversazione. Oppure si può aprire una stanza, creando un appuntamento nel palinsesto. Nell’era dei podcast e degli audiolibri che fanno numeri interessanti, la voce vince ancora? Di certo abbiamo gli occhi stanchi e far lavorare le orecchie, uscendo anche dalla dinamica del mordi e fuggi legata alla fruizione dei video non è una brutta prospettiva. E vedremo come e se l’editoria saprà sfruttare questo spazio per incontrare i lettori e creare delle conversazioni intorno ai libri.
Clubhouse. Il social della voce può essere un’opportunità per gli editori?

Il Writer’s Dream ha chiuso
Dopo tredici anni dalla sua fondazione il forum più frequentato dagli appassionati di libri e scrittura chiude. Fondato da Linda Dopo nel 2008 e venduto nel 2015 a Borè srl (la stessa azienda che possiede Youcanprint), il Writer’s Dream il primo febbraio 2021 ha cessato la sua attività. I contenuti sono però ancora consultabili così da non perdere limmenso lavoro fatto e tutte le informazioni condivise. Che ne sarà degli utenti? Per il momento si stanno dividendo tra Ultima Pagina (fondato sempre da Linda Rando, a cui collaborano Elisa Taiana e Federica Viola) e Costruttori di mondi.

Forum del libro
Come ha reagito alla crisi il mondo del libro? Cosa hanno fatto gli editori, cosa è accaduto al mercato e alla promozione della lettura? Presentazioni e festival si sono trasferiti sul web? Con quali esiti? Quali provvedimenti del governo hanno effettivamente aiutato gli operatori? Quali iniziative hanno preso librai e bibliotecari per ridurre l’impatto della crisi? Cosa si potrebbe fare di più? Come si presenta il 2021? Queste sono alcune delle domande che il Forum del Libro si è posto e che rilancia a editori, librai, bibliotecari e operatori del settore nell’incontro online in diretta  venerdì 5 febbraio alle ore 18.00 sul sito del Forum del libro e sui suoi principali canali social. Sarà un’occasione per analizzare le dinamiche che hanno interessato il mondo del libro e della lettura nell’anno appena trascorso.
2020: il miracolo dei libri?

Il tesoro di Umberto Eco
La considerava una seconda casa e ospiterà la sua collezione di libri antichi: sarà infatti la Biblioteca Braidense di Milano, a ospitare la collezione di libri antichi di Umberto Eco, che include 1200 volumi antecedenti al Novecento, di cui 36 incunaboli e 380 volumi stampati tra il XVI e il XIX secolo.
La biblioteca di Eco alla Braidense

► LA PUNTURA

Miracolo, miracolo! Si parla di editoria e è una catastrofe. Il fatturato è cresciuto, ci sono più libri, più copie vendute e pure più lettori. Questo secondo i dati Aie, piuttosto distanti da ciò che dice Istat che parla di 7 editori su 10 in crisi, crisi nera…

Aie sottolinea l’importanza del digitale, degli audiolibri e della promozione sui social. Forse il futuro è nello streaming e nella disintermediazione? Chi lo sa. Ciò che si sa: sugli ebook non si è mai investito (alle volte, anzi, il formato è stato osteggiato) perché, in effetti, a chi conviene mai venderli gli ebook se i grandi gruppi editoriali sono anche distributori e punti vendita? E i librai che dalla loro vendita sono esclusi.

In effetti in pandemia si è parlato più di ebook, sono stati fatti lanci in digitale, gli editori hanno mandato rassegne stampa sulle uscite digitali. Si è dato più spazio a un formato che, in un momento di chiusura, è tornato comodo.

E per lo streaming? Anni fa c’era stato un virtuoso tentativo di creare lo Spotify del libro, si chiamava Bookolico: nato e morto perché molti agenti e molti editori non lo hanno trovato profittevole. Poi è arrivato Amazon con Kindle Unlimited…
Editoria e Covid: perdite per 9 editori su 10, oltre il 75% per i più piccoli
Crisi nera dell’editoria: nel 2020 fatturato crolla per 9 su 10
Bookolico: la nuova editoria che avanza

► NOVITÀ IN LIBRERIA

Il silenzio di Don DeLillo, traduzione di Federica Aceto, Einaudi

Il silenzio di Don DeLillo, traduzione di Federica Aceto, Einaudi
Manhattan, 2022. Una coppia è in volo verso New York, di ritorno dalla loro prima vacanza dopo la pandemia. In città, in un appartamento nell’East Side, li aspettano tre loro amici per guardare tutti insieme il Super Bowl: una professoressa di fisica in pensione, suo marito e un suo ex studente geniale e visionario. Una scena come tante, un quadro di ritrovata normalità. Poi, all’improvviso, non annunciato, misterioso: il silenzio. Tutta la tecnologia digitale ammutolisce. Internet tace. I tweet, i post, i bot spariscono. Gli schermi, tutti gli schermi, che come fantasmi ci circondano ogni momento della nostra esistenza, diventano neri. Cosa sta succedendo? È l’inizio di una guerra o la prima ondata di un attacco terroristico?

Acqua, sudore, ghiaccio di Antonio Franchini, Marsilio

Acqua, sudore, ghiaccio di Antonio Franchini, Marsilio
“Forse quest’anno non ho coraggio” inizia così la raccolta Acqua, sudore, ghiaccio che unisce tre racconti lunghi, tre storie di uomini messi di fronte alla paura e al coraggio: a una rapida, a un pendio e a un avversario. Essi vivono quasi sempre chiusi nella prigione dei rischi e delle ombre che attraversano la mente, tra fatica, follia e smemoratezza, ma qualche volta li sfiora il bisogno di conoscere la ragione dei loro sforzi, il senso ultimo della loro recita e della loro sfida.

► CLASSIFICA

Escono il mercoledì le classifiche dei libri più venduti e vengono elaborate dal Servizio Classifiche di Arianna. Il panel di riferimento è di oltre 1800 librerie aderenti al circuito Arianna, diffuse su tutto il territorio nazionale. La rilevazione viene effettuata dal lunedì alla domenica (inclusa) e la classifica viene pubblicata il mercoledì successivo all’ultimo giorno di rilevazione.

  1. La disciplina di Penelope di Gianrico Carofiglio, Mondadori, 16,50
  2. Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana di Alessandro Sallusti e Luca Palamara, Rizzoli, 19,00
  3. Il duca e io di Julia Quinn, Mondadori, 14,50

Al quarto posto resiste dopo settimane Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin (E/O, 18,00) mentre al quinto posto sbuca anche il secondo libro della serie Bridgerton Il visconte che mi amava. Serie. Vol. 2 (Mondadori ,14,50)

Classifica generale dei libri più venduti

Annuncio digiqole

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *