BlisterNews 12 febbraio 2021

 BlisterNews 12 febbraio 2021

Le notizie in breve dal mondo dell’editoria: scrittori che si picchiano… per gioco, Sky cerca storie nei libri, Wattpad cambia proprietà.



► TOP NEWS

 In Messico l’industria del libro perde il 20%
Un segno meno che lampeggia al neon. Le cose non son andate bene in Messico e il mercato chiude con un -20%. Colpa della crisi, certo, colpa soprattutto del mondo in cui è stata affrontata la crisi. Il settore infatti non ha potuto contare sul digitale, scarsamente sviluppato. Le librerie sono rimaste chiuse e non hanno saputo attivare iniziative capaci di compensare la situazione. Ed è mancato lo Stato che non ha sostenuto il settore.
2020, el año más atípico de la industria editorial, en números
Cosa può insegnarci il -20% dell’editoria messicana nel 2020

Wattpad cambia proprietà
Il consiglio di amministrazione ha approvato il passaggio alla coreana Naver, una piattaforma digitale leader nel campo dei fumetti. Il valore dell’operazione si aggira attorno ai 600 milioni di dollari, pagati con un mix di denaro e titoli azionari. Una cifra considerevole, soprattutto se si considera che due anni fa la piattaforma canadese era quotata poco meno di 400 milioni. Merito anche delle performance dell’ultimo anno: +50% di iscrizioni, +151% di nuove storie e +125% di scrittori. Obiettivo dell’operazione? Dare vita a un vero e proprio gigante dell’entertainment.
Canada’s Wattpad Announces It’s Being Acquired by South Korea’s Naver 
Wattpad passa alla coreana Naver, leader dei fumetti. Sta per nascere un gigante dell’entertainment?

Botte da… scrittori!
Si chiama Street Writer (se vi ricorda Street Fighter sì, siete sulla strada giusta!) ed è stato realizzato dallo scrittore Maxwell Neely-Cohen. Si può scegliere tra otto autori realmente esistenti (Jia Tolentino, Alexandra Kleeman, Saeed Jones, Chelsea Hodson, Amy Rose Spiegel, Tony Tulathimmute e Arabelle Sicardi) dopodiché si passa all’ambientazione – ovviamente una libreria – e poi si inizia a menare. Altro che “ne ferisce più la penna”!
Street Writer è un videogioco in cui due scrittori si prendono a botte
https://www.instagram.com/p/CK1mpyXlEJy/

Si intitolerà “Beautiful Things” e uscirà il 6 aprile il libro di memorie di Hunter Biden, figlio del presidente Joe Biden. Hunter ha deciso di raccontare il difficile viaggio nella sua lotta contro le dipendenze da alcol e droghe. Il libro è stato scritto in collaborazione con il giornalista Drew Jubera, cinque volte nominato al premio Pulitzer.
Of course Hunter Biden is publishing a memoir in April.
Hunter Biden pubblicherà un libro di memorie ad aprile

► PER CHI LEGGE, GUARDA, SCRIVE

 Sky cerca nuove storie
C’è Anna di Ammaniti, ci sarà presto una serie sul caso Varani tratta dal libro di Nicola Lagioia, La città dei vivi, ma come si decide se un libro racconta una storia che potrebbe diventare una buona serie tv? Secondo Emanuele Marchesi, che per Sky ha proprio i compito di selezionare nuove idee anche prendendo spunto dai libri, un libro deve creare un mondo ricco e coinvolgente, un mondo dove ci sono tante storie e in cui accadono molte cose, per non perdere l’attenzione del lettore. Ci devono essere personaggi empatici ma a loro modo memorabili. Deve essere originale e pensata per un  pubblico italiano. Autori avvisati…
Sky è a caccia di libri

Prossimamente in tv e al cinema
IE sempre in tema di sceneggiature non originali, il 2021 promette bene, perché sono davvero molti i film e le serie tv che dovrebbero vedere la luce, stranieri e italiani. Da Assassinio sul Nilo con Kenneth Branagh alla regia ad Acque profonde il nuovo film di Adrian Lyne con Ben Affleck tratto dal romanzo di Patricia Highsmith, passando per Dune di Frank Herbert diretto da Denis Villeneuve.
Serie TV e film tratti da libri in uscita nel 2021

Dal libro al film
Cosa si intende per sceneggiatura non originale? Di uno script che, a differenza di una sceneggiatura originale cioè inedita, è l’adattamento di un testo, quindi di una storia che già esiste in un libro. Qualche esempio? Lolita di Vladimir Nabokov diretto da Stanley Kubrick, Il grande Gatsby di Scott Fitzgerald scritto e diretto da Baz Luhrmann, Il Signore degli Anelli di John Tolkien diretto da Peter Jackson e scritto da Jackson insieme con Fran Walsh e Philippa Boyens. Cosa significa portare al cinema una storia già scritta e quindi fare i conti con una trama, con la voce di un autore e, soprattutto, con le aspettative del pubblico? Un gran lavoro e il rischio di sentirsi dire: era meglio il libro.
Un libro come diventa una sceneggiatura?

► NOVITÀ IN LIBRERIA

Dove mi trovo di Jhumpa Lahiri, Guanda

Dove mi trovo di Jhumpa Lahiri, Guanda
Questo è il primo romanzo di Jhumpa Lahiri scritto in italiano, con il desiderio di oltrepassare un confine e di innestarsi in una nuova lingua letteraria. La donna al centro della storia oscilla tra immobilità e movimento, tra la ricerca di identificazione con un luogo e il rifiuto, allo stesso tempo, di creare legami permanenti. La città in cui abita, e che la incanta, è lo sfondo vivo delle sue giornate, quasi un interlocutore privilegiato: i marciapiedi intorno a casa, i giardini, i ponti, le piazze, le strade, i negozi, i bar, la piscina che la accoglie e le stazioni che ogni tanto la portano più lontano, a trovare la madre, immersa in una solitudine senza rimedio dopo la morte precoce del padre. E poi ci sono i colleghi di lavoro in mezzo ai quali non riesce ad ambientarsi, le amiche, gli amici, e “lui”, un’ombra che la conforta e la turba. Fino al momento del passaggio. Nell’arco di un anno e nel susseguirsi delle stagioni, la donna arriverà a un “risveglio”, in un giorno di mare e di sole pieno che le farà sentire con forza il calore della vita, del sangue.

Due vite di Emanuele Trevi, Neri Pozza

Due vite di Emanuele Trevi, Neri Pozza
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti e cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi in un brano di questo libro che, all’apparenza, si presenta come il racconto di due vite, quella di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi qualche tempo fa e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature, ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone, impigliato nel groviglio di segni generato dalle sue Furie; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

 ► LE CLASSIFICHE

Escono il mercoledì le classifiche dei libri più venduti e vengono elaborate dal Servizio Classifiche di Arianna. Il panel di riferimento è di oltre 1800 librerie aderenti al circuito Arianna, diffuse su tutto il territorio nazionale. La rilevazione viene effettuata dal lunedì alla domenica (inclusa) e la classifica viene pubblicata il mercoledì successivo all’ultimo giorno di rilevazione.

  1. Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana di Alessandro Sallusti e Luca Palamara, Rizzoli, 19,00 *
  2. La disciplina di Penelope di Gianrico Carofiglio, Mondadori, 16,50
  3. Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin (E/O, 18,00) 

* I titoli segnalati con * sono stati venduti in una o più librerie in quantità superiori rispetto alla media della libreria.

Al quarto posto Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi (Garzanti, 16,00) che a gennaio aveva già stabilito il record di 100mila copie vendute mentre al quinto posto scivola Il duca e io di Julia Quinn, Mondadori, 14,50 (questo è pubblicato in tascabile).
Classifica generale dei libri più venduti

► COPIE VENDUTE

E se volete un po’ di numeri di vendita: la settimana scorsa Carofiglio veleggiava sulle 23mila copie, tante davvero, Sallusti intono alle 18mila. Julia Quinn toccava le 6100 mentre Valérie Perrin 6.067. Questi e altri dati li trovate qui.

Le BlisterNews sono offerte da Edday la prima piattaforma di corsi dedicata ai temi editoriali. Per chi scrive, per chi in editoria vorrebbe lavorarci, per i lettori curiosi.

Annuncio digiqole

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *