Cose da salvare in caso di incendio

E per gli Scelti da voi, ecco la recensione di Cristina Rampado.
New York. Vaclav, figlio di immigrati russi, ha dieci anni è un grande mago, o almeno questo è quello che crede, e insegue il sogno di diventare come Hudinì. Lena è la sua piccola assistente, insieme lottano per un grande sogno: portare a Coney Island il loro spettacolo di magia.
Vaclav è per Lena un posto dove andare, dove rifugiarsi ma terribili circostanze li allontanano e lei svanisce dalla vita di Vaclav come in un numero di magia. Il protagonista, per sette lunghi anni ogni sera la pensa, ponendosi troppe domande. La sera che Vaclav smette di farlo, il telefono squilla.
Un libro da leggere dapprima con gli occhi di un bambino che entra in un fantastico mondo dove la magia è il primo pensiero assieme a quello di Lena, con le sue difficoltà di comprendere la lingua in un paese straniero; poi lo si legge con la tenerezza e la speranza che un mago possa portare indietro il tempo e cambiare le cose. Nella realtà questo non succede ma Vaclav riuscirà a portare al presente una sua verità.

Cose da salvare in caso di incendio, Haley Tanner, traduzione di Silvia Piraccini, Longanesi, p.326 (16,60 euro) anche in ebook

3 Commenti

  • Denise Cecilia S. Reply

    13 luglio 2012 at 17:10

    Uhm… ne avevo letto le prime pagine, un estratto inserito in una rivista editoriale.
    E ne ero rimasta delusa, a fronte della curiosità nata leggendo la trama: il tentativo di presentare i fatti attraverso gli occhi dei due bambini mi aveva estremamente annoiata ed infastidita, non l’ho trovato riuscito.

    • Anonimo Reply

      8 novembre 2012 at 10:47

      A me è piaciuto tantissimo ma per apprezzarlo fino in fondo occorre lasciarsi trasportare dalla fantasia dei due bambini fin nel mondo tremendo dove si trovano a vivere. Insomma, ringrazio l’amica che ne l’ha consigliato!

  • Emanuela Reply

    19 marzo 2013 at 10:07

    Molto particolare, all’inizio non ti prende molto ma se si ha la costanza di continuare alla fine commuove

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password