Tramiro Tramando BookBlister Giramenti

Tramando 2014

Ci sono ricascata! Nonostante le polemiche dell’anno scorso, ritorna l’appuntamento dedicato alle short story, quest’anno con molte novità.

Tramando è un torneo letterario dedicato agli esordienti che amano il racconto come formato narrativo. In questa edizione, prima di tutto, verrò affiancata da un altro giudice: Gaia Conventi, alias, Giramenti. Quindi, son certa, ne vedremo delle belle!
Volete partecipare?

Scrivete un racconto, dieci cartelle massimo (cioè 18mila caratteri, spazi inclusi); giallo, noir, fantasy, fantascienza, thriller, western, rosa… potete cimentarvi con il genere che più amate. Ciascun concorrente potrà inviare un solo racconto.

Il gioco, però, prevede tre indizi: tre parole o concetti che possono essere semplicemente citati nel testo oppure usati come spunto su cui costruire la trama. Quello che conta è che non manchino!

Ecco gli indizi di quest’anno:
– La radio
– Non puoi credere alle favole
– Verso un bicchiere d’acqua e non lo bevo

E per amor di precisione: il video dell’estrazione degli indizi.

Per partecipare dovete inviare il racconto inedito entro il 31 gennaio del 2014 a concorsotramando@gmail.com specificando nome e cognome, e nulla più.

Vietati i testi che non rispettano il limite di battute o che non contengono i tre indizi (tutti e tre!).

Il responso: a febbraio 2014 i primi cinque racconti che io e Gaia Conventi – a nostro insindacabile giudizio – considereremo i migliori, verranno pubblicati su Facebook e sarete voi a votare il vincitore con i vostri “mi piace”.

Il 28 febbraio si chiuderanno le votazioni e il podio verrà annunciato. Il primo premio? Come sempre, in onore alla passione più bella che ci sia, il vincitore riceverà una cassa di libri.

Quest’anno verrà conferito anche il temibile Tramiro d’oro: diabolico parto della mente di Giramenti, è una sorta di tapiro tramistico assegnato – non al peggior racconto –ma alla miglior panzana scovata nei racconti. L’assurda frase, o situazione, sarà premiata con un libro altrettanto delirante. Insomma, si salvi chi può!

<

68 Commenti

  • tonino75 Reply

    31 ottobre 2013 at 11:23

    Grande Chiara, finalmente ritorna Tramando!!! Due giurate poi… la spietatezza elevata al quadrato, sì!!!! Attendo con ansia i cinque finalisti. Una precisazione: il tramiro verrà assegnato al peggior racconto o alla frase più improbabile all’interno di un racconto? Ciao e VIVA TRAMANDO!!!

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      31 ottobre 2013 at 11:25

      Alla frase, alla scena, al passaggio più improbabile! Alla panzanata doc insomma 😉
      Però grazie, l’ho spiegato meglio nel testo.
      Bacio

  • Marco B. Reply

    31 ottobre 2013 at 11:33

    Ottima inziativa, cercherò di partecipare… 🙂

  • LFK Reply

    31 ottobre 2013 at 11:54

    Io potrei partecipare per il tramino d’oro, sono molto bravo. Sto studiando alla scuola Giovane Giramenti di Ferrara.

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      31 ottobre 2013 at 11:57

      Ah, se dici così, direi che hai ottime possibilità! E non lo sottovalutiamo, ‘sto Tramiro! Son soddisfazioni sono 😉

      • LFK Reply

        31 ottobre 2013 at 12:00

        Vi stupirò. Come mischio le carte io nelle trame non le mischia nessuno. Neppure i tramisti veri. 🙂

      • LFK Reply

        31 ottobre 2013 at 14:00

        Piesse: voi che giudicate non vedete i nomi, giusto? Non vorrei influenzare la giuria. Preciso anche che partecipo solo per il tramiro. 🙂

        • Chiara Beretta Mazzotta Reply

          31 ottobre 2013 at 14:24

          Nessuna influenza, tranquillo!
          Basta evitare le biografie del tipo: Sono uno scrittore e scrivo dai tempi delle elementari… 😉

          • LFK

            31 ottobre 2013 at 14:27

            no no, ho più fantasia io.

            “Sono uno scrittore, me l’ha detto la mamma”

            PS: incipit usato davvero per un racconto pubblicato davvero. 🙂

  • Alessandro Madeddu Reply

    31 ottobre 2013 at 12:11

    Diffondo un po’ il bando.

  • Michele Reply

    31 ottobre 2013 at 14:04

    proverò sicuro 🙂

  • danven76 Reply

    31 ottobre 2013 at 14:32

    Il tramiro d’oro sarà mio! 🙂

  • sandra Reply

    31 ottobre 2013 at 18:59

    Ahhh quindi le carte sarebbero una sorta di stimolatore di trame. Bello eh. Non le conoscevo. Bene allora vediamo se funzionano, l’idea di base mi è già arrivata, ho letto gli indizi nel testo dall’ufficio, ma per l’audio ho dovuto attendere di rincasare. Quindi le carte funzionano alla grandissima. Sul risultato del racconto non saprei, però sarà bello scrivere. Bacio

  • Gaia Conventi Reply

    2 novembre 2013 at 10:21

    Vi saluta il Tramiro. Dice che si sente solo. 😀

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      2 novembre 2013 at 10:39

      Eh, poverino, intanto dagli da leggere qualcosa di brutto… E non credo tu abbia bisogno di suggerimenti 😉

      • Gaia Conventi Reply

        2 novembre 2013 at 13:47

        Domenica prossima vado a vedere Fabio Volo, a Ferrara.
        Lo faccio per il Tramiro, sennò mi crepa d’inedia. 😉

  • #tramando | ToWriteDown Reply

    18 novembre 2013 at 17:56

    […] una storia o un personaggio. E’ proprio attorno a questa idea che si basa anche il concorso Tramando di Chiara Beretta Mazzotta proposto anche in questa fine anno nel suo blog […]

  • tomas Reply

    26 novembre 2013 at 8:22

    Ciao Chiara,
    “una finestra socchiusa” era un indizio del primo anno, me lo ricordo bene xchè mi piazzai 3°. Sarà un buon segno sia uscito ancora? 🙂
    L’anno scorso invece m’è andata male, x fortuna visto il massacro dei 3 vincitori da parte di lettori del tuo blog/critici inflessibili che manco commentassero foster wallace…
    Ah, ma quest’anno ci riprovo eh! 😉
    Tomas

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      26 novembre 2013 at 9:36

      Uomo coraggioso!
      Ma quest’anno tutto sarà meraviglioso, dalla mia ho un’arma: la siora Gaia Conventi! Per non parlar del Tramiro 😉
      Buon Tramando!

      • Gaia Conventi Reply

        26 novembre 2013 at 9:44

        Già, in questa nuova edizione nessuno potrà essere più cattivo di me (per contratto). Dunque anche le critiche “esterne” dovranno arrendersi: questo è mestiere mio, mio e del Tramiro (che nel frattempo ha già scovato roba masticabile…). 😀

  • tomas Reply

    26 novembre 2013 at 10:11

    ahi ahi ahi, mi devo muovere allora! Anzi no, aspetto all’ultimo, che scrivere in fretta e furia è un buon modo x essere competitivo nel Tramiro! 🙂
    ps cmq ho un’ideuccia folle che mi si agita nel capoccione – capoccione, a dir la verità mia moglie dice che ho la testa piccola, una delle poche cose che mi fa arrabbiare nel ns rapporto. Neanche smentite chiare, dovute a tranelli in cui le faccio provare cappelli da me indossati, riescono a farla demordere –
    …ucci ucci sento odor di Tramirucci…

    • Gaia Conventi Reply

      26 novembre 2013 at 10:20

      Io tifo Tramiro. Qualcuno dirà che è brutto – in effetti la coda gli pende male e si fatica a capire dove sta il muso e dove sta il… ehm, ci siamo capiti -, ma è così brutto da risultare affascinante. Dunque, se proprio devi concorrere per vincere qualcosa, tieni presente che il primo premio non è più di moda, l’ha sentenziato Masterpiece. Adesso va il Tramiro. Sta bene su tutto e sa già usare la cassettina del gatto. E allora su, forza!, adotta ‘sto Tramiro. 😉

      • Chiara Beretta Mazzotta Reply

        26 novembre 2013 at 10:25

        Povera bestiola, siora mia, vedrai che gli si trova casa!
        Anzi, potremmo optare pure per una adozione a rotazione…
        😉

        • Gaia Conventi Reply

          26 novembre 2013 at 10:32

          Mi guardo in giro e mi dico che il Tramiro potrebbe essere continuamente in tour. E non mi riferisco al nostro concorso, eh? 😉

  • Michele Reply

    28 novembre 2013 at 16:44

    racconto inviato 🙂

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      28 novembre 2013 at 16:46

      Della serie giurate avvisate, mezze salvate!?
      Grazie, Michele!
      Spero che il Tramiro ti snobbi 😉

      • Michele Reply

        28 novembre 2013 at 16:48

        ahhaha già, ma povero tramiro, che ha un suono così onomatopeicamente dolce, piacerebbe persino al mio bassotto

        • Chiara Beretta Mazzotta Reply

          28 novembre 2013 at 17:01

          Un bassotto di nome Tramiro è meraviglioso 😉

          • Michele

            28 novembre 2013 at 17:02

            ahahah già, se mai grisù avrà un fratellino adottivo ci penserò 😉

          • Chiara Beretta Mazzotta

            28 novembre 2013 at 17:05

            Grisù!?
            Ahahahahahaahahah

          • Michele

            28 novembre 2013 at 17:05

            eh già, il mio bassotto si chiama grisù (farà il pompiere) 😉

          • Chiara Beretta Mazzotta

            28 novembre 2013 at 17:18

            Johnny sarebbe stato troppo facile 😉 Una carezza al pompiere!

          • Michele

            28 novembre 2013 at 17:19

            eh sì, poi grisù gli dona anche alibi pronto per le eventuali flatulenze casuali 😉
            apprezzarà senza dubbio la carezza, essendo ipercoccoloso

  • Maria Ventura Reply

    30 dicembre 2013 at 14:39

    non sono nemmeno a metà racconto e sono già 10 cartelle aiutooooo

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      30 dicembre 2013 at 18:26

      Dai che ce la fai! Taglia e cuci 🙂 un bacio e buon anno!

      • maria Reply

        2 gennaio 2014 at 12:33

        Ci provooo! grazie Buon anno a te. bacione

  • maria Reply

    3 gennaio 2014 at 17:26

    sono alla quinta revisione del mio racconto… ogni taglio fa male, taglio pezzi di anima alla mia creatura!!!! ma ce l’ho fatta….quasi…500 caratteri in piui’….va bene lo stesso??? baci

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      3 gennaio 2014 at 21:30

      Maria, mi spiace, ma qui la giuria è fiscale! Se supera le 10mila battute, viene eliminato. Quindi taglia! 😉

  • maria Reply

    5 gennaio 2014 at 12:34

    18.000 battute intendi verooooo? tagliato a cucito… 🙂

  • maria Reply

    5 gennaio 2014 at 12:38

    18.000 caratteri… oooops….sorry…letto male ok. 🙂

  • Gaia Reply

    20 gennaio 2014 at 19:23

    Saremmo in due a firrmare il racconto.. E’ possibile partecipare ugualmente? Grazie, Gaia.

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      20 gennaio 2014 at 21:51

      Certo! Quattro mani, son benvenute 🙂
      Basta che ci siano gli indizi e che il testo non superi il limite delle battute.
      E in bocca al lupo!

      • Gaia Reply

        20 gennaio 2014 at 21:58

        Grazie Mille!

  • Hector Reply

    21 gennaio 2014 at 17:33

    Vale il genere “non saprei”?

  • Nicola Gaggelli Reply

    27 gennaio 2014 at 10:10

    Io ho mandato il mio racconto, ma non ho ricevuto conferma dli lettura alla mail. E’ arrivato?

  • Marco B. Reply

    28 gennaio 2014 at 11:46

    In che formato è preferibile inviare il racconto? (PDF, Doc, Docx…)
    Così oggi lo invio… 😉

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      28 gennaio 2014 at 18:07

      Vanno bene tutti!

      • LFK Reply

        28 gennaio 2014 at 18:23

        Meno male, aspettavo con ansia questa risposta. Io ho mandato un .bmp protetto da password di lettura. Quindi va bene così. Grazie 🙂

        • Chiara Beretta Mazzotta Reply

          28 gennaio 2014 at 18:59

          C’è chi ha mandato il racconto dentro a un forziere, chiuso, ovvio. Per trovare la chiave? Una mappa…

          • LFK

            28 gennaio 2014 at 19:12

            E la mappa scritta con l’inchiostro simpatico? O scontroso? 😀

          • Chiara Beretta Mazzotta

            28 gennaio 2014 at 20:32

            Un po’ sì e un po’ no. Ama l’effetto a sorpresa 😉

          • LFK

            28 gennaio 2014 at 20:44

            Ho capito. Domattina vado a comprare l’inchiostro lunatico. 😉

  • Marco B. Reply

    28 gennaio 2014 at 19:16

    Inviato! 😉 (attendo conferma della ricezione).
    Grazie ancora per le info!

  • Oliver T. Twit Reply

    30 gennaio 2014 at 20:03

    Si accettano racconti last minute ossia domani sera intorno 22:55?

  • Oliver T. Twit Reply

    30 gennaio 2014 at 20:43

    … e che siano “firmati” con uno pseudonimo provvisorio? 🙂

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      31 gennaio 2014 at 1:44

      Certo. L’autore è libero di firmarsi come vuole (e prima di pubblicare sul blog e su Facebook di rettificare).

      • Oliver T. Twit Reply

        1 febbraio 2014 at 0:58

        Fatto! Inviato!!! >>> Ore 23:53 del 31/01/2014 (Pino Daniele direbbe: Tu si’ pazz!)

        Letto, riletto, stampato, corretto, riscritto, buttato, rifatto, strappato, storpiato, limato, cambiato, otto versioni, la prima in ventottomilaseicentoventuno caratteri, poi taglia, cancella, riscrivi, non torna, ti incazzi, che palle, ma chi me l’ha detto di farlo, potevo starmene a casa, lo molli, lo lasci, riposa, un po’ lui ti cresce, infine ci parli, infine ti parla, tu lo riprendi, lo stampi di nuovo, ancora una mano di correzione, penna blu nella destra, nell’altra la rossa, cristo oggi è il 31!, m’affretto a rileggerlo, sicuro ho sbagliato, ma in fondo mi piace, ma anzi che cazzo, ma sì che mi piace!!! :-)))

        • Chiara Beretta Mazzotta Reply

          1 febbraio 2014 at 11:01

          E poi dicono che scrivere sia un hobby rilassante… ahahahahaha 😉
          Ricevuto, comunque.

          • Oliver T. Twit

            1 febbraio 2014 at 14:51

            Grazie Chiara!

            E sia chiaro che punto al triplete: tramiro d’oro nel 2014, nel 2015 e nel 2016!

            Ciaooo!

  • Tramando, il Tramiro e le tremende novità: adesso arriva il bello! | BookBlister Reply

    5 febbraio 2014 at 9:15

    […] Stavolta sono stati ligi, anche se ne abbiamo dovuti eliminarne alcuni perché superavano le 18mila battute consentite. Autosabotaggio conclamato, direi. Gaia: Ecco, la faccenda delle battute non mi è […]

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password