Fabrizio Canciani

Una vita spesa per dare un senso alla vita stessa.

Parole, musica, libri, canzoni, gialli, strumenti, spartiti, cabaret… questa era la materia di cui erano composti i giorni di Fabrizio Canciani. Scrittore, cantautore, artista poliedrico e generoso, sempre pronto a farsi conquistare da un progetto creativo, sempre felice di mettersi in gioco.

L’ho conosciuto grazie ad Alessandra Casella e a Booksweb – creatura geniale, una web tv sui libri – e mi ricordo di un sorriso, un bel viso, la battuta pronta nella caciara frenetica del Salone del libro, nello spazio rubato tra una intervista e una cantata con Stefano Covri.

Aveva sempre tempo per due parole, perché le parole e le persone per lui erano importanti.

Fabrizio Canciani se ne è andato questa notte, dopo anni passati a combattere contro una malattia degenerativa. Rimarrà per sempre uno scrittore, musicista, cantautore, appassionato cercatore di senso e bellezza. E una gran persona.
E per questo lo ringrazio.

 [youtube=http://youtu.be/99tI7b4cGD4]

<

0 Commenti

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password