Anche i blogger, nel loro piccolo…

gatto panico

…si incasinano. Non sono ahimè stata rapita dai marziani. Sto leggendo manoscritti, libri da consigliarvi per Natale, storie, idee, trame e altre amenità. Domani conto di riappropriarmi della mia esistenza e della tastiera.
Forse…
(L’alto tasso di puntini e il gatto credo vi facciano capire il mio stato emotivo.)

16 Commenti

  • Aldo Costa Reply

    11 dicembre 2014 at 20:12

    il titolo mi faceva pensaremad altro, per esempio immaginavo che volessi parlare del libro della Tesio, in uscita a febbraio per Mondadori. (io l’ho già letto 🙂

  • sandraellery Reply

    12 dicembre 2014 at 9:04

    Il dilemma di ieri è stato: le scrivo-non le scrivo-le scrivo-non le scrivo.
    Volevo contattarti perchè il tuo silenzio mi preoccupava (ho pensato le peggio cose), non volevo contattarti perchè non volevo che tu pensassi che ti stessi addosso.
    Poi, rincasata tardi, ero senza connessione per cui addio possibilità di mail o venire qui.
    Rimaneva il cell. ma avendo due numeri tuoi uno come Chiara Beretta, uno come Chiara Editor vai a capire quel è quello privato e quello di lavoro (chiamatemi il genio della rubrica!) e insomma felice sapere che sei solo presa male dalle carte.

  • Marco Amato Reply

    12 dicembre 2014 at 11:22

    Effettivamente questa assenza anche a me sembrava grave. Dove eri finita? Dal profondo sud è difficile scorgere fra le nebbie del milanese. Si era offerto di informarsi un mio amico, un certo Edmond Dantes. Dice: vado lì, mi informo e ti dico. Poi rifletto e penso che no, lui è troppo vendicativo di natura, chissà cosa avrebbe combinato a Milano. Per venirmi in aiuto si era prestato il povero Quasimodo. Gli ho risposto: ma dove vai tu in giro che da Parigi non c’è nemmeno la TAV e capace ti discriminano ancora. A quel punto s’era offerto un candidato d’alto profilo: il principe Andrej. Peccato che all’ultimo momento è stato intrattenuto da un certo Putin, che io non so chi sia, ma mi dicono che lì, su al nord, a Milano, abbia ottimi amici, anche di letto…

    Niente, ero disperato, non sapevo dove sbattere la testa in questo viaggio al termine del commento, quando mi appare Marcel a salvarmi. Mi propone di riscrivere il sesto dei suoi, rititolandolo la Chiara Beretta Mazzotta scomparsa o la fuggitiva dal blog. Mi sembrava una buona cosa, se non fosse che Marcel solo per delineare i caratteri della vicenda avesse già scritto 60 pagine… Ah Marcello, sintetizza no?
    Che dire, meno male che ti sei rifatta viva e stai preparando i consigli di lettura per questo magro, santo, e Foscoleggiante Natale.
    😉

    • sandraellery Reply

      12 dicembre 2014 at 12:31

      I consigli di lettura poi sono graditissimi visto che per il mio compleanno, che era ieri, mamma e marito mi hanno regalato gli stessi libri, colpa mia che ho pubblicizzato troppo di volerli leggere 😀 tocca cambiarli. e macinare altri km sulle strade delle strenne.

      • Marco Amato Reply

        12 dicembre 2014 at 12:47

        Anche se in ritardo augurissimi allora.
        Sai che nella lista dei desideri di Amazon mi son messo anche il tuo Ragione e Pentimento? Gli altri tuoi romanzi non li ho trovati. La lista è lunga, ma prima o poi giuro che lo compro.
        Sul libro doppio non cambiarlo. Avere un buon libro per poter fare un regalo improvviso quando tutto è chiuso è sempre una risorsa utile.

        • sandraellery Reply

          12 dicembre 2014 at 14:19

          Ma dai grazie! per gli auguri e per il desiderio di leggermi. I primi due sono in ostaggio degli editori che hanno canali misteriosi (su ibs ci sono ma solo cartacei).
          Infatti sono ex-editori 😀 Eh però il marito c’è un po’ rimasto male sui libri, per i regali improvvisi di solito attingo dalle scorte in cantina 😀

          • Chiara Beretta Mazzotta

            13 dicembre 2014 at 0:16

            A Sandra auguro un percorso meraviglioso, misterioso solo quel tanto che serve per mantenere viva la suspense 😉

        • Chiara Beretta Mazzotta Reply

          13 dicembre 2014 at 0:15

          Ah, ma che meraviglia!

      • Chiara Beretta Mazzotta Reply

        12 dicembre 2014 at 13:11

        No! Auguriiiii! Evviva i doppi libri. Sei doppiamente amata e fortunata 😉
        (mandata mail)

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      13 dicembre 2014 at 0:15

      Tutto ciò è semplicemente meraviglioso.
      E io prometto solennemente di rimanere adesa alla tastiera. fiera di presidiare la scrivania. Ecco! 😉

  • nontenefrega Reply

    15 dicembre 2014 at 14:51

    Certo se poi i blog sono tutti come questo http://stranoforte.weebly.com/sala-da-pranzo/il-portale-italiano-della-coerenza-e-della-gran-informazione-culturale … vedo che ti ci trovi bene in cricca, complimenti.

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password