Dalla padella alla bettola

 Dalla padella alla bettola

È bello viaggiare ed essere ospitati su un altro blog. Stavolta il coraggioso che sfida la mia logorrea è Stranoforte, alias Mario Borghi, che mi chiede lumi sul mio curioso mestiere. Perciò mollate gli ormeggi e dirigete verso la Pubblica Bettola Frammenti di Cobalto.

Intervista a Chiara Beretta Mazzotta, editor

Annuncio digiqole

Articoli correlati

6 Commenti

  • Che meraviglia! 😀

    … “scrivere il romanzo perfetto è una vera rogna… un Borghes, un Vonnegut, un Calvino. E visto che ho preso il direttissimo per “sogni di gloria”: dammi Shakespeare…”

    Cioè CBM che me ne cita 4 per tutti e fra questi 4 ci ficca un Vonnegut, non può che scatenare amore amore e ancora amore in me che del suddetto ho sconfinata stima, stima che d’ora innanzi sarà seconda per portata solo all’innamoramento mio per lei: l’imprescindibile Beretta!
    kiss
    :-O 😀

    • Quelli che cercano di saltare la coda ci sono sempre eh? 🙂

      • Oh imprudente, ti sfido senza indugio a singolar tenzone, sì da lavar col sangue tuo lo tentativo ardito di sottrarre a me l’imprescindibile e gentil Beretta… 😀

        • Mi distraggo un attimo… e mi perdo un duello 😉
          Grazie, mi lusingate! E piano col sangue che mi fa impressione…

  • Be’, una piacevolissima logorrea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *