È ricca la sposo e l’ammazzo – Jack Ritchie
Autore: Jack Ritchie
Traduzione di Sandro Ossola
Casa editrice: Marcos y Marcos
318 pagine
Compra adesso

È ricca la sposo e l’ammazzo – Jack Ritchie

Un amico mi dice: ma li hai letti? Eh, no, che non ho letto questa raccolta di racconti! “Gioiellini” precisa. E io sono già in libreria… perché amo i racconti? Primo: trovo incredibile che un autore sappia conquistarmi ogni volta cambiando contesto, personaggi, trovate narrative. Secondo: nella vita sentiamo il bisogno di sorprenderci, e la sorpresa – una trovata, una idea, un click che ti inchioda alle pagine – è ciò che regala un buon racconto.

Jack Ritchie è uno scrittore di genere: Noir, mistery e hard-boiled. Prosa asciutta, gran ritmo un discreto pizzico di ironia e il gusto di depistare il lettore, sempre. “Eravamo sposati da tre mesi e io cominciavo a pensare che fosse ora di liberarmi di mia moglie” così comincia il racconto che dà il titolo alla raccolta da cui, nel 1971, è stato tratto l’omonimo film con il mitico Walter Matthau.

E non ci sono soltanto mariti avidi: ecco galeotti che tentano di fuggire dal carcere, un assassino ricattato da un inventore che giura di aver creato la macchina del tempo, un ricco alle prese con una amnesia che oltre alla memoria rischia di fargli perdere tutti i suoi averi…

Sono dodici e alcuni sono davvero perfetti. Se amate i finali esplosivi e gli scrittori amabilmente cinici, non perdeteveli! 

<

5 Commenti

    Lascia il tuo commento

    Login

    Welcome! Login in to your account

    Remember me Lost your password?

    Lost Password