Tempo di Libri ci (ri)prova con Book Pride

Ma la fiera degli editori indipendenti risponde a Milano con il due di picche; peccato che Aie e Fiera Milano abbiano già fissato l’edizione 2018 di Tempo di Libri proprio in marzo, a due settimane da Book Pride.

Nell’ultima puntata di Libriful vi anticipavo il probabile spostamento di Tempo di Libri, la fiera dell’editoria italiana milanese, a Fiera Milano City – al Portello – e pare che il condizionale si trasformerà, presto, in un dato di fatto.

Nel frattempo Aie e Fiera Milano – che costituiscono la Fabbrica del Libro, la società che organizza Tempo di Libri – stavano decidendo le date. E tra le ipotesi:

  1. Scelta Kamikaze: maggio, quando c’è anche il Salone del Libro di Torino.
  2. Scelta meneghina: novembre accorpandosi alla rassegna Bookcity.
  3. Scelta furbetta: inglobare Book Pride e così magari riacciuffare tutti gli indie dopo la diaspora causata dalla spaccatura con il Salone (e la nascita dell’associazione gli Amici del Salone).

La prima opzione è stata accantonata ché il milanese è imbruttito ma preferisce (tentare) la parte del gallo che quella del cappone. La seconda è stata, diciamo così, accantonata: l’assessore alla cultura di Milano Filippo Del Corno ha difeso la sua manifestazione dal panzer Aie-Fiera come il giovane in piazza Tienanmen. E quindi?

La proposta di Tempo di Libri a Book Pride

Il tre, si sa, è il numero perfetto. Così, il 18 giugno, c’è stato un incontro con Ricardo Franco Levi, il neopresidente di Aie; Renata Gorgani, la presidente della Fabbrica del Libro; Solly Cohen, l’amministratore delegato e Odei. Ed è scattata la proposta di Tempo di Libri: accogliere Book Pride – lasciando alla manifestazione il marchio – nella prossima edizione 2018 fissata, udite udite, dall’8 all’11 marzo al Portello.

La risposta di Odei? «Respinge all’unanimità la proposta ricevuta il 19 giugno dall’Aie e dalla Fabbrica del Libro di portare Book Pride, la fiera dell’editoria indipendente di Milano, all’interno di Tempo di Libri, la cui nuova edizione è stata fissata dall’8 all’11 marzo 2018».

Nessun ulteriore commento da Odei che, intanto, si gode il “tutto esaurito” per Book Pride Genova che si terrà dal 20 al 22 ottobre 2017. E le richieste di adesione continuano ad arrivare. E per quanto riguarda i guai meneghini? È evidente, siamo solo all’inizio.

2 Risposta

  1. Secondo me hanno fatto bene a respingere la proposta.
    Io continuo a pensare a una data novembrina, è vero c’è Più libri Più liberi ma Roma è distante, Bookcity accorpato va anche bene, e si becca il giro delle strenne.
    Avremo un’altra estate bollente, dunque.

    • No, no, no! Scordati novembre, Filippo Del Corno è pronto a lanciare olio bollente dal Castello Sforzesco. Per le strenne ti tocca Più libri più liberi… perlomeno finché TdL non avrà pensato di inglobarla. Ecco.

Lascia un commento