BlisterNews 5 febbraio

#BlisterNews le notizie in breve dal mondo dell’editoria ► I lettori britannici sono bugiardi? ► Sorpresa! Nell’happy meal ci trovi un libro ► Arriva il Campionato dei Lettori Indipendenti ► In Germania arriva la legge sul prezzo fisso anche per gli ebook e…

Guarda la diretta (o la replica) su Periscope 

Periscope Logo

 NEWS
Germania. Favorire la bibliodiversità e proteggere le librerie indipendenti: sono questi due dei principali obiettivi della legge che stabilisce un prezzo fisso per libri e verrà estesa anche agli ebook. In questo modo i librai indipendenti non devono subire, né temere, la politica di sconti delle grandi catene e hanno tutte le carte in regola per competere. La legge, sostenuta dall’Associazione degli editori e librai (Börsenverein) è del 2002 e ha origini antiche. Ultimamente librai ed editori si sono battuti perché venisse applicata anche agli ebook che, anche in assenza di un decreto, erano già venduti con prezzi pressoché fissi. Un mercato quello digitale in costante crescita che vale circa 465 milioni euro (poco meno del 5% della totalità del giro d’affari librario: 9,3miliardi).

Stati Uniti. Giochi? No, libri! Durerà fino al 15 febbraio l’iniziativa di McDonald’s che negli happy meal, non metterà semplici sorprese ma quattro storie pensate proprio per loro: i bambini. Paddington di Michael Bond, Clark the Shark Takes Heart di Bruce Hale con le illustrazioni di Guy Francis, Happy Valentine’s Day, Mouse! di Laura Numeroff e Felicia Bond, Pete the Cat: Valentine’s Day Is Cool di Kimberly e James Dean, questi I titoli. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione della casa editrice Harper Collins e dell’organizzazione Reading is Fundamental (RIF) che combatte l’analfabetismo. McDonald’s prevede di distribuire oltre 17milioni di libri.

Gran Bretagna. Dimmi che cosa dici di aver o non aver letto e ti dirò che è falso… sì, perché pare proprio che i lettori britannici qualche bugia in proposito la dicano eccome. Lo dimostra una ricerca condotta dalla BBC volta a inquadrare i titoli che più istigano alla menzogna. Venti quelli selezionati, tra cui troviamo meno letti e più sbandierati – Delitto e castigo e Anna Karenina – quelli che si conoscono grazie alle trasposizioni cinematografiche – 1984, Alice nel Paese delle Meraviglie, Harry Potter, Il Signore degli Anelli – e poi ci sono pure quelli letti ma che si giura e spergiura di non aver manco sfiorato, perché non sono proprio dei capolavori… come le immancabili Sfumature. Insomma, cari lettori, ogni libreria ha i suoi scheletri di carta.

Si chiama Italian Book Challenge ed è Il Campionato dei Lettori Indipendenti ed è un gioco per chi ama le sfide e i libri. A dare vita Il Campionato dei Lettori Indipendentiall’iniziativa sono 35 librerie di tutta Italia che dal 12 di febbraio consegneranno ai lettori interessati una cartolina con 50 categorie: i lettori potranno così acquistare i titoli che appartengono a ciascuna di queste categorie e leggerli. A giugno verranno raccolte le schede e si incoroneranno i 35 vincitori locali (la scheda non deve essere completa e vince chi ha più timbri). Il vincitore nazionale sarà incoronato a dicembre. Insomma ecco un modo per promuovere la lettura giocando, per consolidare i rapporti tra lettori e librai e per spingere chi legge a sperimentare di più. Che vinca il migliore!

► AGENDA
È il 1936 e un attore e regista abbandona il muto e realizza il suo primo film sonoro che approdava nelle sale proprio il 4 febbraio. Si tratta di Tempi moderni di Charlie Chaplin che oltre a recitare e ad aver scritto, girato e prodotto il film si è occupato anche della colonna sonora (Smile, il tema principale, diventerà un classico). Oggi, nel 1948, nasceva Aldo Busi scrittore (Seminario sulla gioventù), traduttore (Goethe, Boccaccio, Carroll, Shiller, Hawthorne…) e reporter di viaggio. È il 1953 e la Disney presenta un nuovo film di animazione Le avventure di Peter Pan tratto dalle storie di James Matthew Barrie.

► LA PUNTURA
Il Salone del libro di Torino (ormai più noto come il Salone delle disgrazie) sembra avere parecchi problemi di budget. Pare che sia addirittura a rischio l’Ibf, ovvero la sezione della fiera dedicata agli addetti ai lavori, cioè dove avvenivano gli scambi e le compravendite di titoli tra editori e agenti italiani e stranieri. Attendiamo con le dita incrociate. Alla peggio si faranno affari nel piazzale del Lingotto…

► IN LIBRERIA
Quanti libri sono usciti? Ome tutti i venerdì, piovono libri: ben 152! Per la classifica dei più venduti nelle ultime 24 ore: al primo posto Io prima di te di Jojo Moyes (Mondadori), al secondo Il nome di Dio è misericordia. Una conversazione con Andrea Tornielli di papa Francesco (Piemme) e al terzo Cinque indagini romane per Rocco Schiavone di Antonio Manzini (Sellerio).

► PER APPROFONDIRE LE NOTIZIE

6 Risposta

  1. Vogliamo i libri anche negli happy meal italiani! Se sopprimono l’IBF ti toccherà abbandonare l’abbigliamento termico da aria condizionata 😀 e optare per qualcosa di molto minimal.

    • Si ok, e poi come faccio a convincere la cassiera a vendermi l’happy meal?? 🙂

  2. “quelli letti ma che si giura e spergiura di non aver manco sfiorato, perché non sono proprio dei capolavori… come le immancabili Sfumature.”
    Con la messa in onda del film su Canale 5 in rete ho visto le solite scaramucce, tra chi confonde il film con il libro (devo dirlo: il film fa proprio pena…) e chi a spada tratta dice che il libro stesso è orribile.
    Ma i conti non tornano signora mia: chi cavolo se l’è comprato sto libro se tutte lo denigrano?? 😀 Qualcuna mente…

  3. Io prima di te di Jojo Moyes (Mondadori)
    Ho una voglia di leggerlo…ma non finisce come vorrei.
    E già solo a vedere il trailer appena uscito del film in arrivo…eh, si chiude la gola….

    • è il prossimo che leggerà, già in prima fila. Sempre in sintonia, Barbara.

Lascia un commento