Capitoli d’Estate # 4 (senza libri che vacanza sarebbe?)

 Capitoli d’Estate # 4 (senza libri che vacanza sarebbe?)

ACQUARomanzo per signora
Romanzo per signora, Piersandro Pallavicini, Feltrinelli, p. 265 (9 euro) anche in ebook
Due coppie e un vedovo. Cinque compagni di viaggio, cinque pensionati vigevanesi alle prese con la propria vacanza in quel di Nizza. A raccontarci la vicenda è Cesare, 72 anni, editor in pensione affetto da sclerosi multipla tradiva con i suoi tremori – non troppi, per il momento – tenuti a bada da qualche spinello (terapia gradita assai). Con lui ci sono la Franca, sua moglie, Luciano Buttafava e la moglie Adriana, e Attilio Persegati, sosia di Enzo Jannacci. Ed ecco che, per le stradine della costa azzurra, Cesare incontra una sua vecchia conoscenza, uno scrittore che aveva fatto esordire, un amico svanito nel nulla. Nel frattempo ve la riderete a suon di battute in dialetto, mogli beghine, litigate furibonde, acciacchi vari e una serie notevole di imprevisti. Eppure si parla di malattia, di vecchiaia, di ultime occasioni, ma senza un briciolo di pietismo. Ecco una grandiosa dichiarazione d’amore alla vita, un romanzo per tutti quelli che, comunque vada, sanno che a esserci vale sempre la pena.

TERRA
oh“Oh…”, Philippe Djian, traduzione di Daniele Petruccioli, Voland, p. 303 (16 euro)
Trenta giorni per raccontare una vita, quella di Michèle: cinquant’anni, produttrice cinematografica. Una donna di successo che, però, nel privato – come madre, moglie e figlia – mostra tutte le proprie debolezze, le proprie fragilità e ferite. Prima tra queste una violenza subita. Da qui si comincia, con una guancia graffiata, una guancia che brucia, sfregio del dolore subito: una violenza sessuale subita con rassegnazione, celata, un aggressore che non viene denunciato. Perché Michèle è imbrigliata  nel suo mondo, una intricata rete di esistenz    e: lei è figlia di Irene, patetica (ma amabile) femme fatale legata a un ragazzo più giovane, e del mostro di Acquitania, che mostro lo è per davvero e sconta in carcere il massacro di tanti, troppi bambini; è a sua volta mamma di Vincent ed ex moglie di Richard, sceneggiatore del tutto privo di talento. È pure l’amante di Robert che è il marito di Anna, la sua migliore amica, nonché socia della casa di produzione. La violenza da parte di un uomo senza volto è ciò che la costringe a rimettere insieme i pezzi, di sé e della propria vita. Un romanzo potente, politicamente scorretto per tutti quelli che sono strati costretti a rialzarsi e per chi ne è certo: il mondo è pura follia.

FUOCOLEstateNera
L’estate nera, Remo Guerrini, Newton Compton, p. 430 (9,90 euro) anche in ebook
Esce per Newton questo romanzo pubblicato per la prima volta nel ’92, che ha anticipato (come spesso fa Guerrini) temi e situazioni ahimè tristemente attuali. Siamo nell’estate del 1962 in un tranquillo paesino del Monferrato e il protagonista è un gruppo (o meglio, un branco) di ragazzini dai nomi pittoreschi: Santino, Canavesio, Massimino, Attila, Saturnina, Evangelina… che con i loro dodici anni vivono tra scorribande e giochi, alle volte crudeli.  Dopo un nubifragio, viene rinvenuto in fondo a un pozzo il cadavere di Beniamino, il matto del paese. Si pensa a un incidente, ovvio, e il caso viene archiviato. Passano trent’anni e nel vecchio cimitero di Altavilla si scava, ed è proprio durante questi lavori che affiora un cranio, con un evidente foro di proiettile. E con lui emergono i ricordi e i ragazzini, ormai diventati adulti, sono costretti a fare i conti con il proprio passato. Nulla è come pare, se non l’ottima penna dell’autore che sa dipingere – senza sconti – il male e il nero. Per tutti quelli che amano la resa dei conti. Da non perdere!

Annuncio digiqole

Articoli correlati

2 Commenti

  • sto preparando la borsa-libri-vacanze devo strizzare l’occhio al buon prezzo, punto sul n. 3 che ha anche questa caratteristica, oltre ad essere il mio genere. Un bacio

  • […] Pallavicini, Feltrinelli, p. 50 (0,99 euro) Se non avete letto Romanzo per signora (ne ho parlato qui) rimediate al più presto! Qui trovate qualcosa che per l’autore è stato molto importante: gli […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *