Non leggeteli! #4

Imperdibile rubrica del The Tonight Show, storico talk trasmesso dalla NBC e condotto da Jimmy Fallon.

È stata una lunga giornata. Incominciata con una bella riunione per organizzare un corso di formazione dell’Ordine dei giornalisti. Se siete a caccia di crediti formativi, il 23 aprile, alle ore 17, ai Frigoriferi Milanesi: Elena Viola, direttrice di Gioia; Luisa Pronzato de La 27ora; me medesima, moderate da Isabella Di Nolfo parliamo di “dalla carta stampata al blog, la soluzione femminile alla crisi del giornalismo” (sono rimasti pochi posti, accorrete! Il corso è gratuito e vale 3 crediti).

Seconda riunione perché, forse, un interessante progetto di collaborazione vedrà la luce il mese prossimo… spero di potervene parlare presto. E, nel frattempo, un amico saggio e attento mi ha fatto notare una questione piuttosto curiosa che ha a che vedere con il self e il plagio. Ne parleremo. Intanto, godetevi qualche non italico orrore libresco. Della serie: “Se mi giudico mi deprimo, se mi confronto mi esalto”. E buona notte.

<

4 Commenti

  • El cugino del parente Reply

    16 aprile 2015 at 2:01

    Vengo anch’io, se riesco a cambiare sesso per mercoledì prossimo.
    Ciao

    PS: è stata una lunga giornata, conclusasi come si concludono sempre le giornate in cui devo spedire il mio ultimo capolavoro virtuale (virtuale nel senso del capolavoro). Ma come si fa a fare invio con l’orologio del desktop puntato sulle 23:59, cioè a 60 secondi dalla fine di un simpatico concorso che da mesi era in attesa della mia paccottiglia? E perché mi riduco sempre all’ultimo con letture convulse, parziali e nervose che anticipano di attimi l’ennesima, isterica revisione? Perché diamine non parto prima? Perché non mi do alla politica o alla Scienza della Correzione di Bozze? Ma c’è qualcuno che mi darebbe qualcosa per correggere bozze? Perché ho terrore a rileggermi anche a distanza di mesi, sicuro di trovarci dentro brutture semantiche, svarioni sintattici, tempi sballati, frasi contorte, ritmi soporiferi, frasi complesse e intricate che ti dici ‘ma che ho detto’, castronerie, obbrobri ed errori che nemmeno un santo come Papa Francesco farebbe passare come refusi?
    E infine: perché mai m’ostino a scrivere se il R.F.P.M.* da zero a dieci fa fatica a discostarsi dal valore solito di zero virgola?

    Comunque il Concorso sulla Y era davvero carino… ( http://www.lanciaypsilontellers.it/ )

    (*) Risultato Finale Percepito da Me (R.F.P.M.)

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      16 aprile 2015 at 9:28

      Un programma impegnativo, direi! Come la tua giornata 😉
      Mi piace vedere che avete colto l’implicita richiesta di raccontare al mondo tutto i fatti vostri. Voi sì che mi capite!
      La scienza della correzione bozze è una materia interessante… pure il R.F.P.M.
      E grazie per la news sul concorso ho dato un occhio e mi pare che abbiano partecipato in tantissimi. Bene. Facci sapere come è andata!

  • sandra Reply

    16 aprile 2015 at 8:55

    W le belle riunioni e i progetti interessanti! Per me il solito tediufficio, ma incurante di tutto, al mio orario di uscita sono scappata fuori, superato il delirio expo-imminente + salone del mobile che rende la mia zona impraticabile, ho raggiunto il parco con un libro e la testa finalmente sgombra. Il libro è quello di Genovesi. Se mi confronto con lui, penso che Zot e Natallia dovrebbero incontrarsi. Bacione

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      16 aprile 2015 at 9:29

      Milano in effetti è impraticabile. Ma no fingiamo il nulla o ci nascondiamo in un cantuccio a leggere;-)
      E sì, Zot e Natallia dovrebbero proprio fare amicizia.

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password