Audiolibri

Audiolibri alla riscossa!

Gli audiolibri conquistano a poco a poco terreno e lo stesso fanno i podcast. È giunta l’era della voce? Di certo si ascolta e di gusto. E i dati slo confermano.

E tu che audiolibri ascolti? Se qualche anno fa avessimo rivolto questa domanda a un lettore, probabilmente ci avrebbe guardato con stupore, mentre oggi i libri si ascoltano, è un dato di fatto.

Sì perché, mentre l’ebook non è entrato di prepotenza nei consumi culturali, restando sempre un prodotto marginale, non si può dire lo stesso degli audiolibri. Secondo i dati Aie (l’Associazione italiana editori) sono 4,08 milioni gli italiani che ascoltano audiolibri e 1,6 milioni, il 40%, li sceglie solo o anche in lingua straniera.

Quante persone ascoltano gli audiolibri?

Il 9% della popolazione tra i 15 e i 74 anni, ascolta audiolibri. Sono cresciuti del 28,3% rispetto al 2018, quando erano 3,18 milioni. Numero che potrebbe anche essere più significativo se il catalogo di questi prodotti non fosse ancora abbastanza ridotto nella nostra lingua.

Crescono anche i podcast a sottolineare che la voce ha sempre più un ruolo significativo (pensiamo agli assistenti vocali) e l’ascolto è una modalità di fruizione congegnale a molti.

I device utilizzati?  

Gli smartphone utilizzati dall’81% degli utenti; tablet e pc/notebook, entrambi al 53%, lettori Mp3 (39%), lettori cd (34%) e a chiudere gli assistenti vocali, con il 31%, che conquistano già quasi un ascoltatore su tre (percentuale destinata a crescere, se si tiene conto che nel 2018 le famiglie dove erano presenti questi device erano l’11% del totale e, nel 2019, sono già cresciute al 15%).

Dove si comprano-scaricano gli audiolibri?

Il 40% degli ascoltatori di audiolibri dichiara di avere un abbonamento a servizi come Audible o Storytel. Il 44% (era possibile più di una risposta) scarica gratuitamente da altri siti, il 28% ha acquistato singoli titoli da piattaforme come Google Play, Libri di Apple, Emons, Il Narratore, il 21% dal sito dell’editore.

A seguire ci sono anche gli audiolibri su cd comprati in store fisici e online (20%), il prestito bibliotecario digitale (11%), gli audiolibri su cd presi in prestito in biblioteca (7%).

Perché si ascoltano audiolibri?

Il 21% cita tra i vantaggi di questa modalità il fatto di “poter ascoltare un libro mentre faccio altre cose come guidare, correre, viaggiare”, il 20% “ascoltare un libro dove e quando voglio”, il 14% “ascoltare un libro in lingua originale”, il 13% cita le esigenze di chi ha difficoltà alla vista, il 12% parla di “piacere di leggere senza affaticare la vista”.

<

0 Commenti

    Lascia il tuo commento

    Login

    Welcome! Login in to your account

    Remember me Lost your password?

    Lost Password