Il sogno, la passione, il mestiere di un editore: Tiziano M. Barbieri Torriani

Si parla spesso di furbetti (dell’inchiostrino e non), di premi fuffa (e truffa), di non lettori, di leggi di mercato ridicole, marketting (non è un refuso) e scambisti a caccia di favori per piazzare il loro libro, se stessi o tutte e due…

Ma esiste anche una editoria “felice”, un’isola popolata di professionisti validi che coltivano intenti alti (e altri). Correttori di bozze che sulle cartelle ci perdono gli occhi, traduttori (signori, vi voglio bene!) che si consumano sulle parole, quelle giuste, quelle più giuste. E da qui a salire fino a certi editori che conoscono il senso del proprio mestiere.  I libri li scelgono con cura, sono scommesse che riflettono una precisa scelta di campo e trasmettono l’identità della propria “casa”. Gente che magari ha pochi mezzi ma tante energie e si fa chilometri e chilometri con la macchina zeppa di titoli per venderli (eh, sì, gli editori i libri dovrebbero venderli), scova autori di talento e poi se li vede sfilare dai giganti (ma, pazienza, è la vita). Editori ma anche editor e agenti che stanno lì ore a spiegarti il proprio sguardo sul mondo, trasmettendoti così la passione che li anima. Quando hai la fortuna di incontrarli, ti viene voglia di fare. Ricarichi le pile e ti ricordi perché hai scelto il tuo mestiere.

Ecco, leggendo questo ebook ho provato la stessa sensazione. Scrittori, colleghi, amici raccontano l’avventura editoriale e umana di Tiziano Barbieri Torriani (scomparso il 30 maggio del 1994) che poco più che trentenne, quasi per caso, decise con coraggio e un pizzico di follia di rilevare un vecchio marchio editoriale la Sperling & Kupfer. Poco più di trentanni… fa un certo effetto pensarci oggi.
Ciuffo – questo era il suo soprannome – era di certo uno sgobbone e soprattutto era un uomo curioso. Ed è stata questa curiosità, insieme con una buona dose di fortuna, a permettergli di scegliere i titoli giusti, quelli che fanno davvero la differenza. Torriani si occupava di lettura e non di cultura, per questo non parlava ai soli lettori forti, voleva raggiungere tutti gli altri. Un uomo che ha saputo innovare e che oggi viene ricordato con questo ebook (formato che secondo me avrebbe amato e capito) che potrete scaricare gratuitamente.

L’editoria è cambiata, certo, ma modernità non deve coincidere con vacuità. Andare a caccia di persone che sappiano battersi per una idea, non significa credere alle fiabe, vuol dire dare senso al proprio fare. E raccontare certe storie, è un regalo per chi ha sogni da coltivare.

Il sogno, la passione, il mestiere di un editore: Tiziano M. Barbieri Torriani per gli amici Ciuffo, Autori Vari, Sperling & Kupfer

Libri in Taxi è la rubrica dedicata alle video-recensioni che da qualche mese va in giro per l’Italia a bordo di una flotta di mille taxi. Milano, Roma, Firenze, Torino sono le città coinvolte nel progetto Toucher®: un touchscreen applicato sul retro del poggiatesta del sedile anteriore dei taxi che trasmette un palinsesto in cui sono previsti programmi di intrattenimento e informazione. Merito di Celm Italia che sta trasformando il trasporto in una occasione di comunicazione interattiva. E per una storia, è sempre un buon momento.

<

2 Commenti

  • Monica Reply

    4 Luglio 2014 at 18:05

    Grazie Chiara, il 30 maggio 1994 io compivo giusto 30 anni, quindi lo devo assolutamente legger questo e book

    • Chiara Beretta Mazzotta Reply

      4 Luglio 2014 at 18:07

      Ci sono vite che sembrano fatte a posta per essere raccontate. 😉 E adesso so anche quando farti gli auguri!

Lascia il tuo commento

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password